Criminologia minorile con elementi di psicologia sociale applicata – I edizione

Sede: 
Roma
Durata: 
5 mesi, 300 ore
Inizio: 
Novembre 2019
Costo: 
€ 1.189,00
Lingua: 
ITA
Contatti: 
  

Titolo
Criminologia minorile con elementi di psicologia sociale applicata
Juvenile Criminology with Elements of Applied Social Psychology

A.A. 2019-2020

Obiettivo del corso
Il Corso, che adotta una prospettiva innovativa basata sul concetto di criminologia minorile sostenibile e su un approccio psicosociale integrato, si propone di trasmettere un’ampia conoscenza e di far acquisire strumenti operativi aggiornati per lavorare con:

  • i minori autori di atti devianti e di reati, da rieducare e reinserire socialmente;
  • i minori vittime di crimini e di abusi, da supportare sotto un profilo psicologico, economico, affettivo e morale;
  • le famiglie dei minori, autori di reati o vittime di crimini, da accompagnare in un percorso di riorganizzazione;
  • i minori (e le loro famiglie) a rischio di criminalità, in un’ottica psicosociale di prevenzione selettiva e indicata.

Ampio spazio sarà dedicato alle tecniche e alle metodologie relazionali applicabili all’ambito della giustizia minorile. Le lezioni del Corso hanno infatti un taglio operativo-pratico, al fine di consentire l’acquisizione di tecniche e strumenti per la prevenzione del rischio, la promozione di condotte riparatorie e il reinserimento sociale dei minori.

Requisiti di ammissione
Laurea triennale, Laurea magistrale oppure Laurea specialistica oppure Laurea ante DM 509/1999 (vecchio ordinamento) o altro titolo di studio universitario conseguito all’estero riconosciuto idoneo, con priorità ai laureati in: Antropologia, Giurisprudenza, Medicina, Psicologia, Scienze dei servizi sociali, Scienze della comunicazione, Scienze dell’educazione e della formazione, Scienze della politica, Sociologia.

Profilo professionale
Il Corso è formativo e professionalizzante per coloro che intendono acquisire una competenza specifica, di alto livello, per operare nel campo della devianza e criminalità minorili in ambito istituzionale, giudiziario, psicologico e socio-educativo. Esso porterà all'acquisizione di strumenti operativi e di conoscenze specifiche relative alle questioni giuridiche e psico-pedagogiche legate alla minore età del trasgressore, alle componenti psicologiche del profilo del minore autore di reato, ai possibili percorsi di prevenzione del rischio, di riparazione del danno e di reinserimento sociale.
L'esperto in “Criminologia minorile con elementi di psicologia sociale applicata” potrà lavorare presso il Tribunale per i minorenni, gli Istituti di Prevenzione, gli Istituti Penali minorili, gli Enti Locali, le Comunità di accoglienza; potrà altresì collaborare con le Forze dell'Ordine nel settore della sicurezza, dell'investigazione e dell'intelligence. Infine, potrà operare nell’attività libero professionale in ambito clinico-peritale come Consulente tecnico di ufficio (CTU) del Pubblico Ministero o Perito del Giudice e come Consulente tecnico di parte (CTP) degli Avvocati.

Destinatari
Il Corso è rivolto ai professionisti che operano, a vario titolo, nel campo della giustizia minorile e che desiderano approfondire le proprie conoscenze e acquisire nuovi strumenti di lavoro o a coloro che vogliono intraprendere un percorso professionale di alta specializzazione in questo ambito. In particolare: magistrati e avvocati; appartenenti alle Forze dell’Ordine; esperti in criminologia e scienze forensi; laureati in medicina, in psicologia o in sociologia, assistenti sociali, operatori dei servizi sociali ed educatori.

Titolo rilasciato
Attestato di partecipazione al Corso di perfezionamento in Criminologia minorile con elementi di psicologia sociale applicata (Il conseguimento è subordinato alla frequenza non inferiore all' 80% delle lezioni e al superamento delle prove intermedie e di quella finale).
Il Corso rilascia 12 CFU.

Dipartimento
Scienze umane

Area
Scienze Sociali e Comportamentali

Direttori
Prof.ssa Daniela Barni
Dott. Roberto Thomas

Comitato scientifico
Prof.ssa Daniela Barni, Università LUMSA
Prof. Marco Cacioppo, Università LUMSA
Prof.Vincenzo Caretti, Università LUMSA
Prof.ssa Maria Cinque, Università LUMSA
Dott.ssa Tiziana Di Tullio, Rete Sociale APS
Avv. Catia Pichierri, Avvocato Cassazionista, Rete Sociale APS
Dott.ssa Roberta Scagliarini, Giudice onorario Sezione minori Corte di Appello di Bari
Dott. Roberto Thomas, già Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minori di Roma
Avv. Fabio Valerini, Avvocato Cassazionista

Contenuti del corso
Fondamenti di criminologia minorile con particolare attenzione agli aspetti giuridici, clinici e psicosociali legati al disagio e al disadattamento tra i minori e le loro famiglie con lo scopo di prevenire il rischio di condotte devianti e promuovere processi riparatori e di reinserimento sociale.

Struttura
Numero minimo di partecipanti: 16
Numero massimo di partecipanti: 50
Ore complessive di formazione così ripartite:
Lezioni frontali: 80 ore
Verifiche intermedie ed esercitazioni in presenza e a distanza: 50 ore
Project Work: 50 ore
Studio Individuale: 120 ore
Totale: 300 ore
Modalità di erogazione della didattica: convenzionale
Lingua di erogazione della didattica: italiano

IUS/17 - Diritto penale, Modulo 1 - Concetti generali: Verso una criminologia minorile sostenibile, 20 ore, 2 CFU

  • Contenuto e origini storiche della criminologia
  • La criminalistica
  • Autonomia della criminologia minorile
  • La criminologia minorile sostenibile
  • La tutela privilegiata dell'interesse del minore
  • L'età fluida dei minori

M-PSI/08 – Psicologia clinica, Modulo 2 – Aspetti psicologici (con analisi casi), 20 ore, 3 CFU

  • Il profilo psicologico del minore autore di reato
  • Le teorie sullo sviluppo del comportamento criminale
  • Gli strumenti di valutazione psicodiagnostica in ambito minorile
  • L'intervento psicologico nelle comunità per minori autori di reato
  • Il colloquio clinico con la famiglia del minore autore di reato

IUS/17 - Diritto penale, Modulo 3 – Aspetti giuridici (con analisi casi), 20 ore, 2 CFU

  • Il minore vittima di reato (maltrattamenti in famiglia, violenza assistita, violenza sessuale sui minori, prostituzione minorile, pornografia minorile, bullismo e cyber-bullismo)
  • La tutela del minore nel processo penale e l’accertamento della capacità a testimoniare
  • Il minore autore di reato e gli strumenti amministrativi di recupero dalla devianza minorile
  • Peculiarità del processo penale minorile (chiusura alternative alla sentenza, la messa alla prova, l’estinzione del reato) e del trattamento penitenziario
  • La giustizia riparativa minorile e la conciliazione penale minorile
  • Il difensore del minore. Aspetti deontologici

M-PSI/05 – Psicologia sociale, Modulo 4 – Aspetti psicosociali (con esempi di progettazione e di intervento), 20 ore, 3 CFU

  • Analisi ecologica: l’ambiente quale concausa dell'attività criminale del minore
  • Pregiudizio e processi di esclusione/inclusione sociale
  • La prevenzione della devianza e della criminalità minorili
  • La famiglia, la scuola e la comunità come strumenti e contesti di prevenzione
  • Metodologie relazionali negli interventi di prevenzione e di tutela
  • Monitoraggio degli interventi e valutazione di efficacia

Project Work finale, 50 ore, 2 CFU

Docenti referenti del Corso
Prof.ssa Daniela Barni, Università LUMSA
Avv. Catia Pichierri, Avvocato esperto in Diritto di Famiglia e delle Relazioni familiari e Mediatore familiare
Dott.ssa Roberta Scagliarini, Psicologa clinica e Giudice onorario sezione minori Corte di Appello di Bari
Dott. Roberto Thomas, già Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minori di Roma ed esperto di criminologia minorile
Avv. Fabio Valerini, Avvocato Cassazionista e Specializzato in professioni legali all'Università di Pisa

 

Sede
LUMSA, Piazza delle Vaschette, 101 – 00193 Roma

Durata
5 mesi (per un totale di 300 ore)

Periodo
Novembre 2019 - aprile 2020

Orario
Venerdì dalle ore 14.00 alle ore 18.00
Sabato dalle ore 10.00 alle ore 17.00
Le lezioni avranno cadenza quindicinale.

 

Verifiche intermedie e Project work
Durante il Corso sono previste delle verifiche intermedie, una al termine di ogni modulo, e la realizzazione di un Project work finale. I corsisti predisporranno un lavoro individuale di progettazione o di intervento sui temi trattati all’interno del corso, che verrà discusso nella sessione di verifica conclusiva.

 

Costo: € 1.189,00 comprensivo dell’imposta di bollo virtuale di 16 € (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al Corso. L’imposta del bollo virtuale non sarà restituita).
Il pagamento è così ripartito:

  • All’atto dell’iscrizione: € 616,00 comprensivi dell’imposta di bollo virtuale di € 16 (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al Corso. L’imposta del bollo virtuale non sarà restituita);
  • Prima rata: € 573,00 entro 2 mesi dall’attivazione del Corso

La rateizzazione della quota di iscrizione è solo un’agevolazione concessa allo studente: pertanto, l’eventuale rinuncia non esonera dal pagamento dell’intero ammontare della quota.
L’iscrizione deve essere effettuata tramite bonifico bancario a:
LUMSA - UBI Banca S.p.A.
Codice IBAN IT 57 B 03111 03226 000000005620
(nella causale specificare il proprio nome e cognome e il titolo del corso).
La rata successiva dovrà essere pagata tramite bollettino MAV presso qualsiasi banca.
Il MAV sarà scaricabile dall’area riservata on-line dello studente. Le copie delle ricevute dei pagamenti effettuati devono essere inviate a: perfezionamento@lumsa.it

Data scadenza: 22 novembre 2019

Modalità di presentazione della domanda
La domanda di iscrizione, corredata dai documenti richiesti, dovrà essere inviata al seguente indirizzo di posta elettronica: perfezionamento@lumsa.it oppure masterschool.lumsa@pec.it.
Le domande che perverranno per posta elettronica non certificata saranno ritenute valide solo se si riceverà conferma di ricezione dalla Segreteria LUMSA Master School.
Documenti da allegare alla domanda:

  • Copia di un documento valido di riconoscimento e del codice fiscale.
  • Autocertificazione del titolo universitario conseguito debitamente sottoscritta oppure del relativo certificato con l’indicazione del voto di laurea. Se in possesso di titolo di studio conseguito all'estero è necessario allegare alla domanda di iscrizione il titolo finale in originale (o copia conforme), la sua traduzione in lingua italiana e la Dichiarazione di valore o l’attestazione rilasciata da centri ENIC-NARIC. L’iscrizione resta subordinata alla valutazione della idoneità del titolo da parte degli organi accademici.
  • Titoli rilasciati da istituti universitari di studi ecclesiastici con sede in Italia approvati dalla Santa Sede: gli studenti in possesso di questi titoli dovranno allegare una copia degli stessi vidimata dalle competenti autorità ecclesiastiche. I candidati dovranno produrre l’originale al momento dell’effettiva iscrizione.
  • Copia della ricevuta del pagamento della quota da versare all’atto dell’iscrizione (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al corso) da versare mediante bonifico bancario a favore di:
    LUMSA - UBI Banca S.p.A.
    Codice IBAN IT 57 B 03111 03226 000000005620
    (nella causale specificare nome e cognome e il titolo del corso). Le tasse di iscrizione restano al di fuori del campo di applicazione IVA, pertanto, non potrà essere rilasciata alcuna fattura.
  • Stampa della ricevuta della Registrazione anagrafica (non occorre per i laureati LUMSA).
  • La propria foto in formato JPEG che abbia le seguenti caratteristiche: recente, con una larghezza di 35-40 mm, con un inquadramento in primo piano di viso e spalle, a fuoco e nitida; di alta qualità, su sfondo chiaro e a tinta unita, max 5 MB.

In caso di eventuale rinuncia non si ha diritto alla restituzione delle rate pagate. La rinuncia non esonera dal pagamento dell’intero ammontare della quota di iscrizione.

Informazioni didattiche:
Prof.ssa Daniela Barni d.barni@lumsa.it

Informazioni amministrative
Segreteria LUMSA Master School

 

Obiettivi e requisiti di ammissione: 

Titolo
Criminologia minorile con elementi di psicologia sociale applicata
Juvenile Criminology with Elements of Applied Social Psychology

A.A. 2019-2020

Obiettivo del corso
Il Corso, che adotta una prospettiva innovativa basata sul concetto di criminologia minorile sostenibile e su un approccio psicosociale integrato, si propone di trasmettere un’ampia conoscenza e di far acquisire strumenti operativi aggiornati per lavorare con:

  • i minori autori di atti devianti e di reati, da rieducare e reinserire socialmente;
  • i minori vittime di crimini e di abusi, da supportare sotto un profilo psicologico, economico, affettivo e morale;
  • le famiglie dei minori, autori di reati o vittime di crimini, da accompagnare in un percorso di riorganizzazione;
  • i minori (e le loro famiglie) a rischio di criminalità, in un’ottica psicosociale di prevenzione selettiva e indicata.

Ampio spazio sarà dedicato alle tecniche e alle metodologie relazionali applicabili all’ambito della giustizia minorile. Le lezioni del Corso hanno infatti un taglio operativo-pratico, al fine di consentire l’acquisizione di tecniche e strumenti per la prevenzione del rischio, la promozione di condotte riparatorie e il reinserimento sociale dei minori.

Requisiti di ammissione
Laurea triennale, Laurea magistrale oppure Laurea specialistica oppure Laurea ante DM 509/1999 (vecchio ordinamento) o altro titolo di studio universitario conseguito all’estero riconosciuto idoneo, con priorità ai laureati in: Antropologia, Giurisprudenza, Medicina, Psicologia, Scienze dei servizi sociali, Scienze della comunicazione, Scienze dell’educazione e della formazione, Scienze della politica, Sociologia.

Profilo professionale
Il Corso è formativo e professionalizzante per coloro che intendono acquisire una competenza specifica, di alto livello, per operare nel campo della devianza e criminalità minorili in ambito istituzionale, giudiziario, psicologico e socio-educativo. Esso porterà all'acquisizione di strumenti operativi e di conoscenze specifiche relative alle questioni giuridiche e psico-pedagogiche legate alla minore età del trasgressore, alle componenti psicologiche del profilo del minore autore di reato, ai possibili percorsi di prevenzione del rischio, di riparazione del danno e di reinserimento sociale.
L'esperto in “Criminologia minorile con elementi di psicologia sociale applicata” potrà lavorare presso il Tribunale per i minorenni, gli Istituti di Prevenzione, gli Istituti Penali minorili, gli Enti Locali, le Comunità di accoglienza; potrà altresì collaborare con le Forze dell'Ordine nel settore della sicurezza, dell'investigazione e dell'intelligence. Infine, potrà operare nell’attività libero professionale in ambito clinico-peritale come Consulente tecnico di ufficio (CTU) del Pubblico Ministero o Perito del Giudice e come Consulente tecnico di parte (CTP) degli Avvocati.

Destinatari
Il Corso è rivolto ai professionisti che operano, a vario titolo, nel campo della giustizia minorile e che desiderano approfondire le proprie conoscenze e acquisire nuovi strumenti di lavoro o a coloro che vogliono intraprendere un percorso professionale di alta specializzazione in questo ambito. In particolare: magistrati e avvocati; appartenenti alle Forze dell’Ordine; esperti in criminologia e scienze forensi; laureati in medicina, in psicologia o in sociologia, assistenti sociali, operatori dei servizi sociali ed educatori.

Titolo rilasciato
Attestato di partecipazione al Corso di perfezionamento in Criminologia minorile con elementi di psicologia sociale applicata (Il conseguimento è subordinato alla frequenza non inferiore all' 80% delle lezioni e al superamento delle prove intermedie e di quella finale).
Il Corso rilascia 12 CFU.

Contenuti e struttura: 

Dipartimento
Scienze umane

Area
Scienze Sociali e Comportamentali

Direttori
Prof.ssa Daniela Barni
Dott. Roberto Thomas

Comitato scientifico
Prof.ssa Daniela Barni, Università LUMSA
Prof. Marco Cacioppo, Università LUMSA
Prof.Vincenzo Caretti, Università LUMSA
Prof.ssa Maria Cinque, Università LUMSA
Dott.ssa Tiziana Di Tullio, Rete Sociale APS
Avv. Catia Pichierri, Avvocato Cassazionista, Rete Sociale APS
Dott.ssa Roberta Scagliarini, Giudice onorario Sezione minori Corte di Appello di Bari
Dott. Roberto Thomas, già Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minori di Roma
Avv. Fabio Valerini, Avvocato Cassazionista

Contenuti del corso
Fondamenti di criminologia minorile con particolare attenzione agli aspetti giuridici, clinici e psicosociali legati al disagio e al disadattamento tra i minori e le loro famiglie con lo scopo di prevenire il rischio di condotte devianti e promuovere processi riparatori e di reinserimento sociale.

Struttura
Numero minimo di partecipanti: 16
Numero massimo di partecipanti: 50
Ore complessive di formazione così ripartite:
Lezioni frontali: 80 ore
Verifiche intermedie ed esercitazioni in presenza e a distanza: 50 ore
Project Work: 50 ore
Studio Individuale: 120 ore
Totale: 300 ore
Modalità di erogazione della didattica: convenzionale
Lingua di erogazione della didattica: italiano

Docenti: 

Docenti referenti del Corso
Prof.ssa Daniela Barni, Università LUMSA
Avv. Catia Pichierri, Avvocato esperto in Diritto di Famiglia e delle Relazioni familiari e Mediatore familiare
Dott.ssa Roberta Scagliarini, Psicologa clinica e Giudice onorario sezione minori Corte di Appello di Bari
Dott. Roberto Thomas, già Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minori di Roma ed esperto di criminologia minorile
Avv. Fabio Valerini, Avvocato Cassazionista e Specializzato in professioni legali all'Università di Pisa

 

Stage e Project Work: 

Verifiche intermedie e Project work
Durante il Corso sono previste delle verifiche intermedie, una al termine di ogni modulo, e la realizzazione di un Project work finale. I corsisti predisporranno un lavoro individuale di progettazione o di intervento sui temi trattati all’interno del corso, che verrà discusso nella sessione di verifica conclusiva.

 

Costi e borse di studio: 

Costo: € 1.189,00 comprensivo dell’imposta di bollo virtuale di 16 € (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al Corso. L’imposta del bollo virtuale non sarà restituita).
Il pagamento è così ripartito:

  • All’atto dell’iscrizione: € 616,00 comprensivi dell’imposta di bollo virtuale di € 16 (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al Corso. L’imposta del bollo virtuale non sarà restituita);
  • Prima rata: € 573,00 entro 2 mesi dall’attivazione del Corso

La rateizzazione della quota di iscrizione è solo un’agevolazione concessa allo studente: pertanto, l’eventuale rinuncia non esonera dal pagamento dell’intero ammontare della quota.
L’iscrizione deve essere effettuata tramite bonifico bancario a:
LUMSA - UBI Banca S.p.A.
Codice IBAN IT 57 B 03111 03226 000000005620
(nella causale specificare il proprio nome e cognome e il titolo del corso).
La rata successiva dovrà essere pagata tramite bollettino MAV presso qualsiasi banca.
Il MAV sarà scaricabile dall’area riservata on-line dello studente. Le copie delle ricevute dei pagamenti effettuati devono essere inviate a: perfezionamento@lumsa.it

Partners: 
Durata: 
5 mesi, 300 ore
Costo: 
€ 1.189,00
Lingua: 
ITA
Inizio: 
Novembre 2019
Immagine: 
Ufficio destinatario: 
d.barni@lumsa.it
Programma: 

IUS/17 - Diritto penale, Modulo 1 - Concetti generali: Verso una criminologia minorile sostenibile, 20 ore, 2 CFU

  • Contenuto e origini storiche della criminologia
  • La criminalistica
  • Autonomia della criminologia minorile
  • La criminologia minorile sostenibile
  • La tutela privilegiata dell'interesse del minore
  • L'età fluida dei minori

M-PSI/08 – Psicologia clinica, Modulo 2 – Aspetti psicologici (con analisi casi), 20 ore, 3 CFU

  • Il profilo psicologico del minore autore di reato
  • Le teorie sullo sviluppo del comportamento criminale
  • Gli strumenti di valutazione psicodiagnostica in ambito minorile
  • L'intervento psicologico nelle comunità per minori autori di reato
  • Il colloquio clinico con la famiglia del minore autore di reato

IUS/17 - Diritto penale, Modulo 3 – Aspetti giuridici (con analisi casi), 20 ore, 2 CFU

  • Il minore vittima di reato (maltrattamenti in famiglia, violenza assistita, violenza sessuale sui minori, prostituzione minorile, pornografia minorile, bullismo e cyber-bullismo)
  • La tutela del minore nel processo penale e l’accertamento della capacità a testimoniare
  • Il minore autore di reato e gli strumenti amministrativi di recupero dalla devianza minorile
  • Peculiarità del processo penale minorile (chiusura alternative alla sentenza, la messa alla prova, l’estinzione del reato) e del trattamento penitenziario
  • La giustizia riparativa minorile e la conciliazione penale minorile
  • Il difensore del minore. Aspetti deontologici

M-PSI/05 – Psicologia sociale, Modulo 4 – Aspetti psicosociali (con esempi di progettazione e di intervento), 20 ore, 3 CFU

  • Analisi ecologica: l’ambiente quale concausa dell'attività criminale del minore
  • Pregiudizio e processi di esclusione/inclusione sociale
  • La prevenzione della devianza e della criminalità minorili
  • La famiglia, la scuola e la comunità come strumenti e contesti di prevenzione
  • Metodologie relazionali negli interventi di prevenzione e di tutela
  • Monitoraggio degli interventi e valutazione di efficacia

Project Work finale, 50 ore, 2 CFU

Sede e orari: 

Sede
LUMSA, Piazza delle Vaschette, 101 – 00193 Roma

Durata
5 mesi (per un totale di 300 ore)

Periodo
Novembre 2019 - aprile 2020

Orario
Venerdì dalle ore 14.00 alle ore 18.00
Sabato dalle ore 10.00 alle ore 17.00
Le lezioni avranno cadenza quindicinale.

 

Come iscriversi: 

Data scadenza: 22 novembre 2019

Modalità di presentazione della domanda
La domanda di iscrizione, corredata dai documenti richiesti, dovrà essere inviata al seguente indirizzo di posta elettronica: perfezionamento@lumsa.it oppure masterschool.lumsa@pec.it.
Le domande che perverranno per posta elettronica non certificata saranno ritenute valide solo se si riceverà conferma di ricezione dalla Segreteria LUMSA Master School.
Documenti da allegare alla domanda:

  • Copia di un documento valido di riconoscimento e del codice fiscale.
  • Autocertificazione del titolo universitario conseguito debitamente sottoscritta oppure del relativo certificato con l’indicazione del voto di laurea. Se in possesso di titolo di studio conseguito all'estero è necessario allegare alla domanda di iscrizione il titolo finale in originale (o copia conforme), la sua traduzione in lingua italiana e la Dichiarazione di valore o l’attestazione rilasciata da centri ENIC-NARIC. L’iscrizione resta subordinata alla valutazione della idoneità del titolo da parte degli organi accademici.
  • Titoli rilasciati da istituti universitari di studi ecclesiastici con sede in Italia approvati dalla Santa Sede: gli studenti in possesso di questi titoli dovranno allegare una copia degli stessi vidimata dalle competenti autorità ecclesiastiche. I candidati dovranno produrre l’originale al momento dell’effettiva iscrizione.
  • Copia della ricevuta del pagamento della quota da versare all’atto dell’iscrizione (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al corso) da versare mediante bonifico bancario a favore di:
    LUMSA - UBI Banca S.p.A.
    Codice IBAN IT 57 B 03111 03226 000000005620
    (nella causale specificare nome e cognome e il titolo del corso). Le tasse di iscrizione restano al di fuori del campo di applicazione IVA, pertanto, non potrà essere rilasciata alcuna fattura.
  • Stampa della ricevuta della Registrazione anagrafica (non occorre per i laureati LUMSA).
  • La propria foto in formato JPEG che abbia le seguenti caratteristiche: recente, con una larghezza di 35-40 mm, con un inquadramento in primo piano di viso e spalle, a fuoco e nitida; di alta qualità, su sfondo chiaro e a tinta unita, max 5 MB.

In caso di eventuale rinuncia non si ha diritto alla restituzione delle rate pagate. La rinuncia non esonera dal pagamento dell’intero ammontare della quota di iscrizione.

Informazioni didattiche:
Prof.ssa Daniela Barni d.barni@lumsa.it

Informazioni amministrative
Segreteria LUMSA Master School

 

Sede: 
Roma