Corso di Perfezionamento Propedeutico all’esame di abilitazione all’esercizio della professione forense - II edizione

Sede: 
Palermo
Durata: 
1 anno (400 ore)
Inizio: 
Febbraio 2021
Costo: 
1.566,00
Lingua: 
ITA
Contatti: 
  

Titolo
Propedeutico all’esame di abilitazione all’esercizio della professione forense
Postgraduate course for the qualifying examination to practice the legal profession

A.A. 2020-2021

Obiettivo del corso
Il corso mira a conferire agli iscritti gli strumenti necessari per una proficua partecipazione all’esame di Stato di abilitazione all’esercizio della professione di avvocato. Coerentemente a tale obiettivo, si procederà, da una parte, all’approfondimento delle tematiche di diritto selezionate, sia nei loro elementi teorici centrali sia in una dimensione pratica, grazie al continuo richiamo alla casistica e, soprattutto, alla più recente e dirimente elaborazione giurisprudenziale. D’altra parte, allo studio delle tecniche di redazione di pareri motivati e atti giudiziari – civili, penali e amministrativi – seguirà un’intensa attività di scrittura giuridica.

Requisiti di ammissione
Il corso si rivolge ai possessori di Laurea magistrale in Giurisprudenza (LMG/01), Laurea ante DM 509/1999 (vecchio ordinamento) in Giurisprudenza. Potranno essere ammessi anche i possessori di altro titolo di studio universitario equivalente conseguito all’estero, previa valutazione dei competenti organi del corso.

Profilo professionale
Il Corso di perfezionamento, strutturato in approfondimenti teorici e pratici della legislazione civile, penale e amministrativa, intende rafforzare le conoscenze giuridiche dei partecipanti e, contestualmente, fornire a questi ultimi adeguate tecniche di ricerca nonché di argomentazione delle soluzioni giuridiche di casi concreti. Elementi, questi, essenziali per una proficua partecipazione all’esame di Stato di abilitazione all’esercizio della professione di avvocato. 

La didattica si snoderà su un piano sia teorico sia pratico, poiché s’intende, per tal via, formare futuri operatori del diritto che, attraverso l’acquisita metodologia critica, risultino essere in possesso delle attitudini, delle competenze necessarie e, altresì, della serietà e di quel senso di umanità che sono di primaria rilevanza per intraprendere o, comunque, proseguire l’attività professionale forense.

Destinatari
Il Corso è destinato ai Laureati in Giurisprudenza che, al termine del praticantato forense, intendano partecipare all’esame di Stato di abilitazione all’esercizio della professione di avvocato.

Titolo rilasciato
Attestato di partecipazione al Corso di perfezionamento Propedeutico all’esame di abilitazione all’esercizio della professione forense. Il conseguimento è subordinato alla frequenza non inferiore all’80% delle lezioni e al superamento della prova finale. Il Corso attribuisce 15 CFU.

Dipartimento di Giurisprudenza, sede di Palermo

Area di riferimento
Scienze Giuridiche > Scienze Giuridiche

Direttori
Prof. Antonino Pulvirenti
Prof. Pietro Virgadamo

Comitato scientifico
Dott. Enrico Cadelo
Prof. Gabriele Carapezza Figlia
Prof. Giampaolo Frezza
Prof. Angelo Mangione
Prof. Pietro Perlingieri
Prof. Antonino Pulvirenti
Prof. Pietro Virgadamo

Contenuti del corso
Fondamenti di diritto civile, diritto processuale civile, diritto penale, diritto processuale penale, diritto amministrativo e, infine, diritto processuale amministrativo. Tecniche redazionali e di argomentazione giuridica, funzionali a una maggiore persuasività dei pareri e degli atti giudiziari che gli iscritti al Corso saranno chiamati a svolgere.

Struttura
Numero minimo di partecipanti: 25
Numero massimo di partecipanti: 50
Ore complessive di formazione così ripartite:
Lezioni frontali: 75

Laboratori di scrittura giuridica: 240
Studio individuale: 60
Verifiche intermedie: previste
Prova finale: 25
Totale 400 ore
Modalità di erogazione della didattica: mista
Lingua di erogazione della didattica: italiano

IUS/01 - Diritto civile, 65 ore, 3 CFU
IUS/15 - Diritto processuale civile, 65 ore, 3 CFU
IUS/17 - Diritto penale, 65 ore, 3 CFU
IUS/16 - Diritto processuale, 65 ore, 3 CFU
IUS/10 - Diritto amministrativo e diritto processuale amministrativo, 55 ore, 2 CFU
Prova finale, 25 ore, 1 CFU

Dott. Vincenzo Battiloro, avvocato, Università LUMSA, docente a contratto

Prof. Angelo Mangione, Università LUMSA

Dott. Francesco Mulieri, Giudice Tar Palermo

Prof. Antonino Pulvirenti, Università LUMSA

Dott. Antonio Sottosanti, avvocato

Prof. Pietro Virgadamo, Università LUMSA

Sede
LUMSA - Dipartimento di Giurisprudenza, Via Filippo Parlatore, 65 - 90145 Palermo

Durata
1 anno (400 ore)

Periodo
Febbraio 2021 – gennaio 2022

Orario
Giovedì dalle ore 15.00 alle ore 19.00 (in periodi definiti)
Venerdì dalle ore 13.00 alle ore 19.00
Sabato dalle ore 9.00 alle ore 13.00

Costo: € 1.566,00 comprensivo dell’imposta di bollo virtuale di 16 € (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al Master. L’imposta del bollo virtuale non sarà restituita).

Il pagamento è così ripartito:

  • Prima rata da versare all’atto dell’iscrizione: € 566,00 comprensivi dell’imposta di bollo virtuale di € 16 (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione al Master. L’imposta del bollo virtuale non sarà restituita).
  • Seconda rata: € 500,00 da versare entro 3 mesi dall’attivazione del Corso
  • Terza rata: € 500,00 da versare entro 6 mesi dall’attivazione del Corso

Il pagamento della prima rata deve essere effettuato tramite bonifico bancario a:
LUMSA - Intesa Sanpaolo
Codice IBAN IT 43 S 03069 05238 100000001983

(nella causale specificare il proprio nome e cognome e il titolo del corso).

Le rate successive alla prima rata potranno essere pagate con carta di credito o tramite MAV scaricabile dall’area personale dello studente, a cui si accede attraverso il portale Mi@Lumsa (https://servizi.lumsa.it).
Le copie delle ricevute dei bonifici effettuati devono essere inviate a: j.morana1@lumsa.it

La rateizzazione della quota di iscrizione è solo un’agevolazione concessa allo studente: pertanto, l’eventuale rinuncia non esonera dal pagamento dell’intero ammontare della quota.

Borse di studio: non previste

NB: essere in regola con il pagamento delle tasse è condizione indispensabile per essere ammessi all’esame finale.

Data scadenza: 11 gennaio 2021 (prorogata all'11 febbraio 2021)

Registrazione anagrafica
Per accedere ai servizi che la LUMSA mette a disposizione dei suoi studenti è obbligatoria la registrazione dei propri dati anagrafici:
Mi@Lumsa (https://servizi.lumsa.it)Registrazione. Al termine della procedura vengono rilasciate login e password per accedere al profilo personale. Senza tale registrazione non sarà possibile formalizzare l'iscrizione.

Modalità di presentazione della domanda
La domanda di iscrizione, corredata dai documenti richiesti, dovrà essere inviata al seguente indirizzo di posta elettronica: j.morana1@lumsa.it.

Documenti da allegare alla domanda:

  • domanda di iscrizione debitamente compilata e firmata di proprio pugno
  • Copia di un documento valido di riconoscimento e del codice fiscale.
  • Per cittadini di paesi dell’Unione Europea: copia Carta identità europea e/o del passaporto.
  • Per cittadini extraeuropei copia del permesso di soggiorno oppure copia dell’appuntamento alla Questura per richiedere il permesso di soggiorno; copia del passaporto e del visto.
  • Autocertificazione del titolo universitario conseguito debitamente sottoscritta oppure del relativo certificato con l’indicazione del voto di laurea. Se in possesso di titolo di studio conseguito all'estero è necessario allegare alla domanda di iscrizione il titolo finale in originale (o copia conforme), la sua traduzione in lingua italiana e la Dichiarazione di valore o l’attestazione rilasciata da centri ENIC-NARIC. L’iscrizione resta subordinata alla valutazione della idoneità del titolo da parte degli organi accademici.
  • Titoli rilasciati da istituti universitari di studi ecclesiastici con sede in Italia approvati dalla Santa Sede: gli studenti in possesso di questi titoli dovranno allegare una copia degli stessi vidimata dalle competenti autorità ecclesiastiche e debitamente legalizzata dalla Prefettura di Roma (Ufficio Bollo). I candidati dovranno produrre l’originale al momento dell’effettiva iscrizione.
  • Copia della ricevuta del pagamento della quota da versare all’atto dell’iscrizione (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al master) da versare mediante bonifico bancario a favore di
    LUMSA - Intesa Sanpaolo
    Codice IBAN IT 43 S 03069 05238 100000001983

    (nella causale specificare nome e cognome e il titolo del Master). Le tasse di iscrizione restano al di fuori del campo di applicazione IVA, pertanto, non potrà essere rilasciata alcuna fattura.
  • La propria foto in formato JPEG che abbia le seguenti caratteristiche: recente, con una larghezza di 35-40 mm, con un inquadramento in primo piano di viso e spalle, a fuoco e nitida; di alta qualità, su sfondo chiaro e a tinta unita, max 5 MB.

In caso di eventuale rinuncia non si ha diritto alla restituzione delle rate pagate. La rinuncia non esonera dal pagamento dell’intero ammontare della quota di iscrizione.

Incompatibilità
L’iscrizione è incompatibile con altre iscrizioni a Corsi di laurea, Master, Corsi di Perfezionamento, Scuole di specializzazione e Dottorati.

 

Informazioni didattiche
Prof. Antonio Pulvirenti: a.pulvirenti@lumsa.it

Prof. Pietro Virgadamo: p.virgadamo@lumsa.it

 

 

Informazioni amministrative
Segreteria LUMSA Master School

Obiettivi e requisiti di ammissione: 

Titolo
Propedeutico all’esame di abilitazione all’esercizio della professione forense
Postgraduate course for the qualifying examination to practice the legal profession

A.A. 2020-2021

Obiettivo del corso
Il corso mira a conferire agli iscritti gli strumenti necessari per una proficua partecipazione all’esame di Stato di abilitazione all’esercizio della professione di avvocato. Coerentemente a tale obiettivo, si procederà, da una parte, all’approfondimento delle tematiche di diritto selezionate, sia nei loro elementi teorici centrali sia in una dimensione pratica, grazie al continuo richiamo alla casistica e, soprattutto, alla più recente e dirimente elaborazione giurisprudenziale. D’altra parte, allo studio delle tecniche di redazione di pareri motivati e atti giudiziari – civili, penali e amministrativi – seguirà un’intensa attività di scrittura giuridica.

Requisiti di ammissione
Il corso si rivolge ai possessori di Laurea magistrale in Giurisprudenza (LMG/01), Laurea ante DM 509/1999 (vecchio ordinamento) in Giurisprudenza. Potranno essere ammessi anche i possessori di altro titolo di studio universitario equivalente conseguito all’estero, previa valutazione dei competenti organi del corso.

Profilo professionale
Il Corso di perfezionamento, strutturato in approfondimenti teorici e pratici della legislazione civile, penale e amministrativa, intende rafforzare le conoscenze giuridiche dei partecipanti e, contestualmente, fornire a questi ultimi adeguate tecniche di ricerca nonché di argomentazione delle soluzioni giuridiche di casi concreti. Elementi, questi, essenziali per una proficua partecipazione all’esame di Stato di abilitazione all’esercizio della professione di avvocato. 

La didattica si snoderà su un piano sia teorico sia pratico, poiché s’intende, per tal via, formare futuri operatori del diritto che, attraverso l’acquisita metodologia critica, risultino essere in possesso delle attitudini, delle competenze necessarie e, altresì, della serietà e di quel senso di umanità che sono di primaria rilevanza per intraprendere o, comunque, proseguire l’attività professionale forense.

Destinatari
Il Corso è destinato ai Laureati in Giurisprudenza che, al termine del praticantato forense, intendano partecipare all’esame di Stato di abilitazione all’esercizio della professione di avvocato.

Titolo rilasciato
Attestato di partecipazione al Corso di perfezionamento Propedeutico all’esame di abilitazione all’esercizio della professione forense. Il conseguimento è subordinato alla frequenza non inferiore all’80% delle lezioni e al superamento della prova finale. Il Corso attribuisce 15 CFU.

Contenuti e struttura: 

Dipartimento di Giurisprudenza, sede di Palermo

Area di riferimento
Scienze Giuridiche > Scienze Giuridiche

Direttori
Prof. Antonino Pulvirenti
Prof. Pietro Virgadamo

Comitato scientifico
Dott. Enrico Cadelo
Prof. Gabriele Carapezza Figlia
Prof. Giampaolo Frezza
Prof. Angelo Mangione
Prof. Pietro Perlingieri
Prof. Antonino Pulvirenti
Prof. Pietro Virgadamo

Contenuti del corso
Fondamenti di diritto civile, diritto processuale civile, diritto penale, diritto processuale penale, diritto amministrativo e, infine, diritto processuale amministrativo. Tecniche redazionali e di argomentazione giuridica, funzionali a una maggiore persuasività dei pareri e degli atti giudiziari che gli iscritti al Corso saranno chiamati a svolgere.

Struttura
Numero minimo di partecipanti: 25
Numero massimo di partecipanti: 50
Ore complessive di formazione così ripartite:
Lezioni frontali: 75

Laboratori di scrittura giuridica: 240
Studio individuale: 60
Verifiche intermedie: previste
Prova finale: 25
Totale 400 ore
Modalità di erogazione della didattica: mista
Lingua di erogazione della didattica: italiano

Docenti: 

Dott. Vincenzo Battiloro, avvocato, Università LUMSA, docente a contratto

Prof. Angelo Mangione, Università LUMSA

Dott. Francesco Mulieri, Giudice Tar Palermo

Prof. Antonino Pulvirenti, Università LUMSA

Dott. Antonio Sottosanti, avvocato

Prof. Pietro Virgadamo, Università LUMSA

Costi e borse di studio: 

Costo: € 1.566,00 comprensivo dell’imposta di bollo virtuale di 16 € (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al Master. L’imposta del bollo virtuale non sarà restituita).

Il pagamento è così ripartito:

  • Prima rata da versare all’atto dell’iscrizione: € 566,00 comprensivi dell’imposta di bollo virtuale di € 16 (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione al Master. L’imposta del bollo virtuale non sarà restituita).
  • Seconda rata: € 500,00 da versare entro 3 mesi dall’attivazione del Corso
  • Terza rata: € 500,00 da versare entro 6 mesi dall’attivazione del Corso

Il pagamento della prima rata deve essere effettuato tramite bonifico bancario a:
LUMSA - Intesa Sanpaolo
Codice IBAN IT 43 S 03069 05238 100000001983

(nella causale specificare il proprio nome e cognome e il titolo del corso).

Le rate successive alla prima rata potranno essere pagate con carta di credito o tramite MAV scaricabile dall’area personale dello studente, a cui si accede attraverso il portale Mi@Lumsa (https://servizi.lumsa.it).
Le copie delle ricevute dei bonifici effettuati devono essere inviate a: j.morana1@lumsa.it

La rateizzazione della quota di iscrizione è solo un’agevolazione concessa allo studente: pertanto, l’eventuale rinuncia non esonera dal pagamento dell’intero ammontare della quota.

Borse di studio: non previste

NB: essere in regola con il pagamento delle tasse è condizione indispensabile per essere ammessi all’esame finale.

Durata: 
1 anno (400 ore)
Costo: 
1.566,00
Lingua: 
ITA
Inizio: 
Febbraio 2021
Immagine: 
Ufficio destinatario: 
j.morana1@lumsa.it
Programma: 

IUS/01 - Diritto civile, 65 ore, 3 CFU
IUS/15 - Diritto processuale civile, 65 ore, 3 CFU
IUS/17 - Diritto penale, 65 ore, 3 CFU
IUS/16 - Diritto processuale, 65 ore, 3 CFU
IUS/10 - Diritto amministrativo e diritto processuale amministrativo, 55 ore, 2 CFU
Prova finale, 25 ore, 1 CFU

Sede e orari: 

Sede
LUMSA - Dipartimento di Giurisprudenza, Via Filippo Parlatore, 65 - 90145 Palermo

Durata
1 anno (400 ore)

Periodo
Febbraio 2021 – gennaio 2022

Orario
Giovedì dalle ore 15.00 alle ore 19.00 (in periodi definiti)
Venerdì dalle ore 13.00 alle ore 19.00
Sabato dalle ore 9.00 alle ore 13.00

Come iscriversi: 

Data scadenza: 11 gennaio 2021 (prorogata all'11 febbraio 2021)

Registrazione anagrafica
Per accedere ai servizi che la LUMSA mette a disposizione dei suoi studenti è obbligatoria la registrazione dei propri dati anagrafici:
Mi@Lumsa (https://servizi.lumsa.it)Registrazione. Al termine della procedura vengono rilasciate login e password per accedere al profilo personale. Senza tale registrazione non sarà possibile formalizzare l'iscrizione.

Modalità di presentazione della domanda
La domanda di iscrizione, corredata dai documenti richiesti, dovrà essere inviata al seguente indirizzo di posta elettronica: j.morana1@lumsa.it.

Documenti da allegare alla domanda:

  • domanda di iscrizione debitamente compilata e firmata di proprio pugno
  • Copia di un documento valido di riconoscimento e del codice fiscale.
  • Per cittadini di paesi dell’Unione Europea: copia Carta identità europea e/o del passaporto.
  • Per cittadini extraeuropei copia del permesso di soggiorno oppure copia dell’appuntamento alla Questura per richiedere il permesso di soggiorno; copia del passaporto e del visto.
  • Autocertificazione del titolo universitario conseguito debitamente sottoscritta oppure del relativo certificato con l’indicazione del voto di laurea. Se in possesso di titolo di studio conseguito all'estero è necessario allegare alla domanda di iscrizione il titolo finale in originale (o copia conforme), la sua traduzione in lingua italiana e la Dichiarazione di valore o l’attestazione rilasciata da centri ENIC-NARIC. L’iscrizione resta subordinata alla valutazione della idoneità del titolo da parte degli organi accademici.
  • Titoli rilasciati da istituti universitari di studi ecclesiastici con sede in Italia approvati dalla Santa Sede: gli studenti in possesso di questi titoli dovranno allegare una copia degli stessi vidimata dalle competenti autorità ecclesiastiche e debitamente legalizzata dalla Prefettura di Roma (Ufficio Bollo). I candidati dovranno produrre l’originale al momento dell’effettiva iscrizione.
  • Copia della ricevuta del pagamento della quota da versare all’atto dell’iscrizione (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al master) da versare mediante bonifico bancario a favore di
    LUMSA - Intesa Sanpaolo
    Codice IBAN IT 43 S 03069 05238 100000001983

    (nella causale specificare nome e cognome e il titolo del Master). Le tasse di iscrizione restano al di fuori del campo di applicazione IVA, pertanto, non potrà essere rilasciata alcuna fattura.
  • La propria foto in formato JPEG che abbia le seguenti caratteristiche: recente, con una larghezza di 35-40 mm, con un inquadramento in primo piano di viso e spalle, a fuoco e nitida; di alta qualità, su sfondo chiaro e a tinta unita, max 5 MB.

In caso di eventuale rinuncia non si ha diritto alla restituzione delle rate pagate. La rinuncia non esonera dal pagamento dell’intero ammontare della quota di iscrizione.

Incompatibilità
L’iscrizione è incompatibile con altre iscrizioni a Corsi di laurea, Master, Corsi di Perfezionamento, Scuole di specializzazione e Dottorati.

 

Informazioni didattiche
Prof. Antonio Pulvirenti: a.pulvirenti@lumsa.it

Prof. Pietro Virgadamo: p.virgadamo@lumsa.it

 

 

Informazioni amministrative
Segreteria LUMSA Master School

Sede: 
Palermo
Prezzo: 
1566
Udm durata: 
anni
Qta durata: 
1
Anno corso: 
2021
Sede corso: