Master in Formazione dell'esperto nelle relazioni familiari. La tutela dei nuclei familiari fragili - III edizione

Sede: 
Roma
Durata: 
12 mesi
Inizio: 
Novembre 2020
Costo: 
€ 2.986,00
Lingua: 
ITA
Contatti: 
  

Titolo corso
Formazione dell’esperto nelle relazioni familiari. La tutela dei nuclei familiari fragili
Training of the expert of family relationships. The protection of fragile families

A.A. 2020-2021

Obiettivo del corso
Il Master, organizzato in collaborazione con l’Istituto di Ortofonologia e l’Associazione Rete Sociale APS, intende sviluppare le competenze necessarie per rilevare, gestire e riparare il fenomeno dei conflitti intra-familiari nell’ottica di favorire il sostegno domiciliare e prevenire l’allontanamento dei minori dal nucleo familiare di origine. Esso mira a creare esperti nella relazione d’aiuto familiare, nel sostegno genitoriale, nella gestione della conflittualità e nel problem solving progettuale. 

Il Master, articolato in moduli in presenza e in moduli online, fornirà un modello di azioni interdisciplinari utili alla formazione professionale in équipe degli operatori impegnati nel trattamento dei nuclei familiari fragili sotto diversi profili, sia psicologici e pedagogici che sociali e giuridici, andando ad esaminare anche le dinamiche processuali e le tecniche di valutazione che vedono coinvolte le famiglie e i minori. Esso pertanto rappresenta uno spazio professionale e professionalizzante per l’aggiornamento e il confronto tra operatori nel campo della tutela minorile con la guida di accademici ed esperti del settore che illustreranno, anche mediante l’esame di casi reali, come approcciare situazioni familiari multiproblematiche, sia dal punto di vista relazionale che procedurale. 

Tra i risultati attesi dal Master vi è la promozione non solo di protocolli di collaborazione a livello locale, ma percorsi operativi congiunti rivolti a tutte le categorie interessate: avvocati, magistrati minorili, assistenti sociali, psicologi, psicoterapeuti, psichiatri, neuropsichiatri infantili, pedagogisti, insegnanti, educatori professionali, dirigenti impiegati nelle politiche sociali, medici di base e pediatri.

Requisiti di ammissione
Laurea triennale, Laurea magistrale oppure Laurea specialistica oppure Laurea ante DM 509/1999 (vecchio ordinamento) o altro titolo di studio universitario conseguito all’estero riconosciuto idoneo.

Profilo professionale
La figura professionale che il Master intende formare potrà operare come Esperto multidisciplinare nella tutela e il sostegno dei nuclei familiari fragili con minori, nelle aree di intervento giuridico, psicologico ed educativo.

Il Master, primo e unico master specialistico in questo settore, fornirà un modello di azioni interdisciplinari e multidisciplinari utili alla formazione professionale in équipe degli operatori impegnati nel lavoro con le famiglie in difficoltà sotto diversi profili, sia psicologici e pedagogici che sociali e giuridici. Le competenze professionali acquisite permetteranno di operare per la tutela dei minori e il sostegno alla genitorialità, anche attraverso una rivalorizzazione della continuità relazionale come diritto e risorsa per lo sviluppo del minore, in ambiti lavorativi quali i tribunali ordinari (Sezione Famiglia), i servizi sociali, le comunità di tipo familiare oltreché naturalmente nei singoli studi professionali. Potrà altresì lavorare nell’attività libero professionale in ambito clinico-peritale come Consulente tecnico di ufficio (CTU) del Pubblico Ministero o Perito del Giudice, e come Consulente tecnico di parte (CTP) degli Avvocati.

Destinatari
Giovani laureati, avvocati, magistrati, giudici onorari, operatori dei servizi sociali, psicologi, psicoterapeuti, psichiatri, neuropsichiatri infantili, pedagogisti, insegnanti, educatori domiciliari e operatori dei centri di ascolto che si occupano di minori e famiglie in difficoltà. Inoltre: dirigenti pubblici impiegati alle politiche sociali, medici di base e pediatri.

Titolo rilasciato
Master di primo livello in Formazione dell’esperto nelle relazioni familiari. La tutela dei nuclei familiari fragili. Il conseguimento del titolo è subordinato alla frequenza non inferiore all’80% delle lezioni, al superamento delle verifiche intermedie e della prova finale. Il Master rilascia 60 CFU.

Dipartimento
Scienze umane

Area di riferimento
Psicologico > Psicologico

Direttori
Prof.ssa Daniela Barni
Prof. Folco Cimagalli
Prof.ssa Maria Cinque

Comitato scientifico  
Prof.ssa Daniela Barni
Dott. Federico Bianchi di Castelbianco
Prof. Folco Cimagalli
Prof. Maria Cinque
Dott.ssa Tiziana Di Tullio
Avv. Catia Pichierri
Prof.ssa Nicoletta Rosati
Dott.ssa Roberta Scagliarini

Contenuti del corso
Fondamenti e strumenti giuridici, psicologici e socio-pedagogici per il lavoro con i nuclei familiari fragili finalizzati a un percorso di valutazione e di intervento multidisciplinare a tutela del minore e dei suoi legami.

Aspetti giuridici
Procedura e strumenti di protezione del minore

Il Tribunale per i Minorenni;
Le limitazioni della responsabilità genitoriale ed il 403 c.c.;
La cosiddetta capacità genitoriale: pregiudizio o criterio scientifico?
Tutela e protezione del minore nell’ambito della limitazione della responsabilità genitoriale;
Buone prassi giudiziarie e psicosociali in favore della genitorialità e di contrasto all’allontanamento del minore;
Il giudice onorario minorile ruolo e funzioni in ambito civile e penale;
Tutela dei diritti e protezione del fanciullo: quali differenze, quali equilibri?
Le comunità di accoglienza: tra varietà di tipologie e requisiti necessari.

Diritto e procedura penale. Il minore vittima e autore di reato
Il processo penale minorile: l’imputabilità del minore;
Maturità, responsabilità penale e le neuroscienze;
Il minore vittima di reati da “conflitti familiari”;
Il risarcimento del danno al minore vittima di conflitti familiari;
La Legge 19 luglio 2019 n. 69 Cd. Codice Rosso ed il minore;
Esecuzione della pena e sistema penitenziario minorile: la cosiddetta Giurisdizione rieducativa e la riforma Orlando;
La messa alla prova: casi pratici;
La giustizia riparativa: dalla colpevolizzazione alla riparazione del danno;
L’ascolto del minore in ambito giudiziario: il punto di vista del magistrato;
Il minore in cifre: monitoraggio, ricerche ed azioni di sostegno;
La prova scientifica in ambito penalistico e criminologico: casi pratici.

La tutela dei diritti dei minori nel contesto internazionale
Il minore e la Polizia Giudiziaria: il difficile connubio tra il rigore del diritto e la fragilità intrinseca nel minore di età;
Regole Europee per i minori autori di reato: Direttiva Ue 2018/800;
La tutela dei minori nelle Carte Internazionali e la sottrazione internazionale dei minori;
Il sistema di protezione collettiva dei diritti dell’Uomo e delle libertà fondamentali;
La Corte Europea dei Diritti Umani: procedura e tutele;
Il minore straniero non accompagnato;
Art. 8 Cedu: il rispetto della vita privata e familiare alla luce dell’interesse del minore;
L’adozione internazionale.

Aspetti psicologici
Traiettorie evolutive in bambini con sviluppo tipico e atipico

I meccanismi della relazionalità e dell’attaccamento: fattori di rischio e dinamiche evolutive;
Eventi stressanti ed esperienze traumatiche: implicazioni per lo sviluppo;
Disturbi comportamentali;
Processi di regolazione e disregolazione affettiva;
Abuso e maltrattamento all’infanzia e all’adolescenza;
Valutazione delle capacità genitoriali;
Testing psicologico: usare propriamente gli strumenti di valutazione;
Psicopatologia genitoriale e implicazioni per lo sviluppo del bambino.

Famiglie fragili: conoscerne le sfide e riconoscere le risorse
I compiti di sviluppo della famiglia con figli minori;
La conflittualità coniugale e la sindrome da alienazione genitoriale;
La fragilità nelle relazioni familiari: sfide e risorse;
La genitorialità nelle separazioni conflittuali: percorsi virtuosi di intervento;
La psicologia positiva e le metodologie relazionali nel lavoro con le famiglie fragili;
I percorsi di enrichment familiare;
I gruppi di parola;
Le famiglie “accoglienti”: affido e adozione;
La comunità incontra la fragilità: l’empowerment e la rigenerazione del capitale sociale.

Aspetti socio-pedagogici
L'organizzazione dei servizi socio-sanitari e socio-educativi: funzioni e competenze

Aspetti valoriali della professione dell’assistente sociale;
La diagnosi sociale nell’indagine socio-famigliare in ambito minorile: il procedimento metodologico;
Analisi dei rischi professionali e individuazione degli strumenti di compensazione / eliminazione del rischio: il rapporto con la famiglia, l'Autorità Giudiziaria e il privato sociale;
Fattori di protezione per una valutazione adeguata e partecipata: il lavoro in equipe;
L’educatore domiciliare: un ponte tra servizi e famiglie;
Consultori familiari.

Pedagogia familiare per la cura dei legami dentro e fuori la famiglia
Educazione familiare e pedagogia della famiglia;
Strumenti per l’educazione familiare;
La relazione d’aiuto familiare, il sostegno genitoriale nella conflittualità;
L’educatore familiare e il problem solving progettuale;
Il patto educativo: elaborazione e monitoraggio del progetto di sostegno alle famiglie;
Le famiglie fragili incontrano la scuola: l’alleanza scuola-famiglia;
Pedagogia familiare e pedagogia interculturale.

Laboratori
Gestione del conflitto e mediazione familiare;
La perizia psicologica e i suoi contesti di applicazione;
Progettazione e valutazione degli interventi sociali;
La resilienza: tecniche di sviluppo nei contesti di fragilità.

Struttura
Numero minimo di partecipanti: 15
Numero massimo di partecipanti: 45
Ore complessive di formazione così ripartite:
Lezioni frontali: 280 ore
Laboratori: 100
Tirocinio: 250 ore
Studio individuale ed esercitazioni: 500 ore
Verifiche intermedie ed esercitazioni: 220
Tesi finale: 150 ore
Totale: 1500 ore
Modalità di erogazione della didattica: mista
Lingua di erogazione della didattica: italiano

Lezioni teoriche
IUS/15 - Procedura e strumenti di protezione del minore, 46 ore, 6 CFU
IUS/16 - Diritto e procedura penale. Il minore vittima e autore di reato, 38 ore, 6 CFU
IUS/13 - La tutela dei diritti dei minori nel contesto internazionale, 36 ore, 6 CFU
M-PSI/08 - Traiettorie evolutive in bambini con sviluppo tipico e atipico, 36 ore, 6 CFU
M-PSI/05 - Famiglie fragili: conoscerne le sfide e riconoscere le risorse, 44 ore, 6 CFU
SPS/07 - L'organizzazione dei servizi socio-sanitari e socio-educativi: funzioni e competenze, 40 ore, 6 CFU
M-PED/03 - Pedagogia familiare per la cura dei legami dentro e fuori la famiglia, 40 ore, 6 CFU

Laboratori
IUS/15 - Gestione del conflitto e mediazione familiare, 25 ore, 1 CFU
M-PSI/08 - La perizia psicologica e i suoi contesti di applicazione, 25 ore, 1 CFU
SPS/07 - Progettazione e valutazione degli interventi sociali, 25 ore, 1 CFU
M-PED/03 - La resilienza: tecniche di sviluppo nei contesti di fragilità, 25 ore, 1 CFU

Tirocinio 250 ore, 10 CFU

Prova finale, 150 ore, 4 CFU

Docenti referenti e coordinatori del corso
Prof.ssa Daniela Barni, Università LUMSA
Dott. Federico Bianchi di Castelbianco, Psicoterapeuta e Direttore dell’Istituto di Ortofonologia (Ido)
Prof. Folco Cimagalli, Università LUMSA
Prof.ssa Maria Cinque, Università LUMSA
Dott.ssa Tiziana di Tullio, esperto in Relazioni istituzionali e Segretario generale dell’Associazione no-profit Rete sociale APS
Avv. Catia Pichierri, avvocato cassazionista e mediatrice familiare, specializzato in Diritto di famiglia, delle persone e delle relazioni familiari
Dott.ssa Roberta Scagliarini, psicologa clinica e Giudice onorario sezione minori Corte di Appello di Bari
Avv. Fabio Valerini, avvocato cassazionista, specializzato in professioni legali all’Università di Pisa

 

 

 

 

Sede LUMSA, Piazza delle Vaschette, 101 – 00193 Roma.

Durata
12 mesi

Periodo
Novembre 2020 – novembre 2021

Orario
Venerdì dalle ore 14.00 alle ore 19.00
Sabato dalle ore 9.00 alle ore 19.00
Le lezioni avranno cadenza quindicinale.

Edizione a.a. 2019-2020
Calendario delle lezioni

E’previsto un tirocinio della durata di 250 ore. Sono attive convenzioni con numerosi enti e associazione sul territorio nazionale, tra cui Tribunali per i Minorenni (Roma, Catanzaro e Taranto), aziende sanitarie locali, servizi di prevenzione e intervento in età evolutiva, comunità di accoglienza, associazioni di promozione sociale.

Costo: € 2.986,00 comprensivi dell’imposta di bollo virtuale di 16 € (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al Master. L’imposta del bollo virtuale non sarà restituita).

Il pagamento è così ripartito:

  • Prima rata da versare all’atto dell’iscrizione: € 616,00 comprensivi dell’imposta di bollo virtuale di € 16 (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al Master. L’imposta del bollo virtuale non sarà restituita);
  • Seconda rata € 790,00 entro 1 mese dall’attivazione del Master
  • Terza rata € 790,00 entro 2 mesi dall’attivazione del Master
  • Quarta rata € 790,00 entro 3 mesi dall’attivazione del Master

La rateizzazione della quota di iscrizione è solo un’agevolazione concessa allo studente: pertanto, l’eventuale rinuncia non esonera dal pagamento dell’intero ammontare della quota.

Tutte le rate dovranno essere pagate tramite bollettino MAV presso qualsiasi banca. Il primo MAV, relativo alla rata da pagare contestualmente all’iscrizione, sarà generato automaticamente in fase di pre-immatricolazione on-line (la procedura d’iscrizione on-line è pubblicata nel Box Come iscriversi). I MAV relativi alle rate successive saranno scaricabili dall’area riservata on-line dello studente.

Borse di studio: non previste.

NB: essere in regola con il pagamento delle tasse è condizione indispensabile per essere ammessi all’esame finale.

Data scadenza: 14 novembre 2020

 

Procedura d’iscrizione on-line linkabile da Box Iscriviti

Registrazione dati anagrafici
Creare il proprio profilo personale su Mi@Lumsa cliccando, nel box di sinistra, su Registrazione. Al termine della procedura, il sistema produce una login e una password, che vanno conservate per le fasi successive.
Prima di iniziare la procedura di iscrizione, è necessario avere a disposizione:

  1. Fototessera per documenti, in formato digitale, da caricare direttamente on line, max 5 Mb, dimensioni 35x40 mm, che ritragga il viso su sfondo chiaro. Non sono ammesse: foto panoramiche, prese da lontano, di spalle o in cui non si veda interamente il viso. Non utilizzare foto in cui sono presenti altri soggetti;
  2. Scansione del documento valido di riconoscimento, debitamente firmato;
  3. Scansione del codice fiscale, debitamente firmato;
  4. Se in possesso di titolo di studio conseguito all'estero è necessario allegare il titolo finale in originale (o copia conforme), la sua traduzione in lingua italiana e la Dichiarazione di valore o l’attestazione rilasciata da centri ENIC-NARIC. L’iscrizione resta subordinata alla valutazione della idoneità del titolo da parte degli organi accademici.
  5. Se in possesso di titoli rilasciati da istituti universitari di studi ecclesiastici con sede in Italia approvati dalla Santa Sede è necessario allegare una copia fronte/retro degli stessi vidimata dalle competenti autorità ecclesiastiche. I candidati dovranno produrre l’originale al momento dell’effettiva iscrizione recandosi presso la Segreteria LUMSA Master School durante l’orario di ricevimento pubblicato sul sito.
  6. I cittadini di paesi dell’Unione Europea dovranno allegare copia Carta identità europea e/o del passaporto.
  7. I cittadini extraeuropei dovranno allegare copia del permesso di soggiorno oppure copia dell’appuntamento alla Questura per richiedere il permesso di soggiorno; copia del passaporto e del visto.

NB: I documenti scansionati dovranno essere inseriti in formato.pdf.
Non sono ammessi altri formati né documenti fotografati

Iscrizione

  • Accedere a Mi@Lumsa con nome utente e password ottenuti al termine della registrazione on-line dei dati anagrafici;
  • Nel menu in alto a destra cliccare su Area Registrato -> Immatricolazione -> Immatricolazione ai corsi ad accesso libero e inserire tutte le informazioni e i documenti richiesti dalla procedura.

Al termine di questa procedura, alla conferma di tutti i dati inseriti, il sistema informatico elabora i seguenti documenti:

  1. Bollettino MAV relativo alla tassa da pagare contestualmente all’iscrizione
  2. Domanda di iscrizione

Per procedere all’effettiva iscrizione lo studente dovrà:
a) Effettuare il versamento della tassa da pagare contestualmente all’iscrizione tramite il MAV generato dalla procedura di iscrizione on-line;
b) Stampare la domanda di iscrizione, verificare i dati in essa riportati e firmarla in ogni sua parte;
c) Scansionare la domanda di iscrizione, la ricevuta di pagamento e gli eventuali allegati richiesti.
NB: I documenti scansionati dovranno essere inseriti in formato.pdf.
Non sono ammessi altri formati né documenti fotografati

d) Cliccare su Conferma o prosegui.

I beneficiari di pagamenti effettuati da terzi a loro favore dovranno contattare l’ufficio scrivendo a geraldi@lumsa.it per avere indicazioni sulle modalità d’iscrizione.

e) Accedere a Mi@Lumsa nel menu in alto a destra cliccare su Area Registrato -> Allegati carriera e inserire i documenti scansionati di cui sopra.

 

Incompatibilità
L’iscrizione è incompatibile con altre iscrizioni a Corsi di laurea, Master, Corsi di Perfezionamento, Scuole di specializzazione e Dottorati.

Informazioni didattiche
Prof.ssa Daniela Barni d.barni@lumsa.it
E-mail d.barni@lumsa.it
Telefono: 06-68422283

 

Informazioni amministrative
Segreteria LUMSA Master School

Obiettivi e requisiti di ammissione: 

Titolo corso
Formazione dell’esperto nelle relazioni familiari. La tutela dei nuclei familiari fragili
Training of the expert of family relationships. The protection of fragile families

A.A. 2020-2021

Obiettivo del corso
Il Master, organizzato in collaborazione con l’Istituto di Ortofonologia e l’Associazione Rete Sociale APS, intende sviluppare le competenze necessarie per rilevare, gestire e riparare il fenomeno dei conflitti intra-familiari nell’ottica di favorire il sostegno domiciliare e prevenire l’allontanamento dei minori dal nucleo familiare di origine. Esso mira a creare esperti nella relazione d’aiuto familiare, nel sostegno genitoriale, nella gestione della conflittualità e nel problem solving progettuale. 

Il Master, articolato in moduli in presenza e in moduli online, fornirà un modello di azioni interdisciplinari utili alla formazione professionale in équipe degli operatori impegnati nel trattamento dei nuclei familiari fragili sotto diversi profili, sia psicologici e pedagogici che sociali e giuridici, andando ad esaminare anche le dinamiche processuali e le tecniche di valutazione che vedono coinvolte le famiglie e i minori. Esso pertanto rappresenta uno spazio professionale e professionalizzante per l’aggiornamento e il confronto tra operatori nel campo della tutela minorile con la guida di accademici ed esperti del settore che illustreranno, anche mediante l’esame di casi reali, come approcciare situazioni familiari multiproblematiche, sia dal punto di vista relazionale che procedurale. 

Tra i risultati attesi dal Master vi è la promozione non solo di protocolli di collaborazione a livello locale, ma percorsi operativi congiunti rivolti a tutte le categorie interessate: avvocati, magistrati minorili, assistenti sociali, psicologi, psicoterapeuti, psichiatri, neuropsichiatri infantili, pedagogisti, insegnanti, educatori professionali, dirigenti impiegati nelle politiche sociali, medici di base e pediatri.

Requisiti di ammissione
Laurea triennale, Laurea magistrale oppure Laurea specialistica oppure Laurea ante DM 509/1999 (vecchio ordinamento) o altro titolo di studio universitario conseguito all’estero riconosciuto idoneo.

Profilo professionale
La figura professionale che il Master intende formare potrà operare come Esperto multidisciplinare nella tutela e il sostegno dei nuclei familiari fragili con minori, nelle aree di intervento giuridico, psicologico ed educativo.

Il Master, primo e unico master specialistico in questo settore, fornirà un modello di azioni interdisciplinari e multidisciplinari utili alla formazione professionale in équipe degli operatori impegnati nel lavoro con le famiglie in difficoltà sotto diversi profili, sia psicologici e pedagogici che sociali e giuridici. Le competenze professionali acquisite permetteranno di operare per la tutela dei minori e il sostegno alla genitorialità, anche attraverso una rivalorizzazione della continuità relazionale come diritto e risorsa per lo sviluppo del minore, in ambiti lavorativi quali i tribunali ordinari (Sezione Famiglia), i servizi sociali, le comunità di tipo familiare oltreché naturalmente nei singoli studi professionali. Potrà altresì lavorare nell’attività libero professionale in ambito clinico-peritale come Consulente tecnico di ufficio (CTU) del Pubblico Ministero o Perito del Giudice, e come Consulente tecnico di parte (CTP) degli Avvocati.

Destinatari
Giovani laureati, avvocati, magistrati, giudici onorari, operatori dei servizi sociali, psicologi, psicoterapeuti, psichiatri, neuropsichiatri infantili, pedagogisti, insegnanti, educatori domiciliari e operatori dei centri di ascolto che si occupano di minori e famiglie in difficoltà. Inoltre: dirigenti pubblici impiegati alle politiche sociali, medici di base e pediatri.

Titolo rilasciato
Master di primo livello in Formazione dell’esperto nelle relazioni familiari. La tutela dei nuclei familiari fragili. Il conseguimento del titolo è subordinato alla frequenza non inferiore all’80% delle lezioni, al superamento delle verifiche intermedie e della prova finale. Il Master rilascia 60 CFU.

Contenuti e struttura: 

Dipartimento
Scienze umane

Area di riferimento
Psicologico > Psicologico

Direttori
Prof.ssa Daniela Barni
Prof. Folco Cimagalli
Prof.ssa Maria Cinque

Comitato scientifico  
Prof.ssa Daniela Barni
Dott. Federico Bianchi di Castelbianco
Prof. Folco Cimagalli
Prof. Maria Cinque
Dott.ssa Tiziana Di Tullio
Avv. Catia Pichierri
Prof.ssa Nicoletta Rosati
Dott.ssa Roberta Scagliarini

Contenuti del corso
Fondamenti e strumenti giuridici, psicologici e socio-pedagogici per il lavoro con i nuclei familiari fragili finalizzati a un percorso di valutazione e di intervento multidisciplinare a tutela del minore e dei suoi legami.

Aspetti giuridici
Procedura e strumenti di protezione del minore

Il Tribunale per i Minorenni;
Le limitazioni della responsabilità genitoriale ed il 403 c.c.;
La cosiddetta capacità genitoriale: pregiudizio o criterio scientifico?
Tutela e protezione del minore nell’ambito della limitazione della responsabilità genitoriale;
Buone prassi giudiziarie e psicosociali in favore della genitorialità e di contrasto all’allontanamento del minore;
Il giudice onorario minorile ruolo e funzioni in ambito civile e penale;
Tutela dei diritti e protezione del fanciullo: quali differenze, quali equilibri?
Le comunità di accoglienza: tra varietà di tipologie e requisiti necessari.

Diritto e procedura penale. Il minore vittima e autore di reato
Il processo penale minorile: l’imputabilità del minore;
Maturità, responsabilità penale e le neuroscienze;
Il minore vittima di reati da “conflitti familiari”;
Il risarcimento del danno al minore vittima di conflitti familiari;
La Legge 19 luglio 2019 n. 69 Cd. Codice Rosso ed il minore;
Esecuzione della pena e sistema penitenziario minorile: la cosiddetta Giurisdizione rieducativa e la riforma Orlando;
La messa alla prova: casi pratici;
La giustizia riparativa: dalla colpevolizzazione alla riparazione del danno;
L’ascolto del minore in ambito giudiziario: il punto di vista del magistrato;
Il minore in cifre: monitoraggio, ricerche ed azioni di sostegno;
La prova scientifica in ambito penalistico e criminologico: casi pratici.

La tutela dei diritti dei minori nel contesto internazionale
Il minore e la Polizia Giudiziaria: il difficile connubio tra il rigore del diritto e la fragilità intrinseca nel minore di età;
Regole Europee per i minori autori di reato: Direttiva Ue 2018/800;
La tutela dei minori nelle Carte Internazionali e la sottrazione internazionale dei minori;
Il sistema di protezione collettiva dei diritti dell’Uomo e delle libertà fondamentali;
La Corte Europea dei Diritti Umani: procedura e tutele;
Il minore straniero non accompagnato;
Art. 8 Cedu: il rispetto della vita privata e familiare alla luce dell’interesse del minore;
L’adozione internazionale.

Aspetti psicologici
Traiettorie evolutive in bambini con sviluppo tipico e atipico

I meccanismi della relazionalità e dell’attaccamento: fattori di rischio e dinamiche evolutive;
Eventi stressanti ed esperienze traumatiche: implicazioni per lo sviluppo;
Disturbi comportamentali;
Processi di regolazione e disregolazione affettiva;
Abuso e maltrattamento all’infanzia e all’adolescenza;
Valutazione delle capacità genitoriali;
Testing psicologico: usare propriamente gli strumenti di valutazione;
Psicopatologia genitoriale e implicazioni per lo sviluppo del bambino.

Famiglie fragili: conoscerne le sfide e riconoscere le risorse
I compiti di sviluppo della famiglia con figli minori;
La conflittualità coniugale e la sindrome da alienazione genitoriale;
La fragilità nelle relazioni familiari: sfide e risorse;
La genitorialità nelle separazioni conflittuali: percorsi virtuosi di intervento;
La psicologia positiva e le metodologie relazionali nel lavoro con le famiglie fragili;
I percorsi di enrichment familiare;
I gruppi di parola;
Le famiglie “accoglienti”: affido e adozione;
La comunità incontra la fragilità: l’empowerment e la rigenerazione del capitale sociale.

Aspetti socio-pedagogici
L'organizzazione dei servizi socio-sanitari e socio-educativi: funzioni e competenze

Aspetti valoriali della professione dell’assistente sociale;
La diagnosi sociale nell’indagine socio-famigliare in ambito minorile: il procedimento metodologico;
Analisi dei rischi professionali e individuazione degli strumenti di compensazione / eliminazione del rischio: il rapporto con la famiglia, l'Autorità Giudiziaria e il privato sociale;
Fattori di protezione per una valutazione adeguata e partecipata: il lavoro in equipe;
L’educatore domiciliare: un ponte tra servizi e famiglie;
Consultori familiari.

Pedagogia familiare per la cura dei legami dentro e fuori la famiglia
Educazione familiare e pedagogia della famiglia;
Strumenti per l’educazione familiare;
La relazione d’aiuto familiare, il sostegno genitoriale nella conflittualità;
L’educatore familiare e il problem solving progettuale;
Il patto educativo: elaborazione e monitoraggio del progetto di sostegno alle famiglie;
Le famiglie fragili incontrano la scuola: l’alleanza scuola-famiglia;
Pedagogia familiare e pedagogia interculturale.

Laboratori
Gestione del conflitto e mediazione familiare;
La perizia psicologica e i suoi contesti di applicazione;
Progettazione e valutazione degli interventi sociali;
La resilienza: tecniche di sviluppo nei contesti di fragilità.

Struttura
Numero minimo di partecipanti: 15
Numero massimo di partecipanti: 45
Ore complessive di formazione così ripartite:
Lezioni frontali: 280 ore
Laboratori: 100
Tirocinio: 250 ore
Studio individuale ed esercitazioni: 500 ore
Verifiche intermedie ed esercitazioni: 220
Tesi finale: 150 ore
Totale: 1500 ore
Modalità di erogazione della didattica: mista
Lingua di erogazione della didattica: italiano

Docenti: 

Docenti referenti e coordinatori del corso
Prof.ssa Daniela Barni, Università LUMSA
Dott. Federico Bianchi di Castelbianco, Psicoterapeuta e Direttore dell’Istituto di Ortofonologia (Ido)
Prof. Folco Cimagalli, Università LUMSA
Prof.ssa Maria Cinque, Università LUMSA
Dott.ssa Tiziana di Tullio, esperto in Relazioni istituzionali e Segretario generale dell’Associazione no-profit Rete sociale APS
Avv. Catia Pichierri, avvocato cassazionista e mediatrice familiare, specializzato in Diritto di famiglia, delle persone e delle relazioni familiari
Dott.ssa Roberta Scagliarini, psicologa clinica e Giudice onorario sezione minori Corte di Appello di Bari
Avv. Fabio Valerini, avvocato cassazionista, specializzato in professioni legali all’Università di Pisa

 

 

 

 

Stage e Project Work: 

E’previsto un tirocinio della durata di 250 ore. Sono attive convenzioni con numerosi enti e associazione sul territorio nazionale, tra cui Tribunali per i Minorenni (Roma, Catanzaro e Taranto), aziende sanitarie locali, servizi di prevenzione e intervento in età evolutiva, comunità di accoglienza, associazioni di promozione sociale.

Costi e borse di studio: 

Costo: € 2.986,00 comprensivi dell’imposta di bollo virtuale di 16 € (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al Master. L’imposta del bollo virtuale non sarà restituita).

Il pagamento è così ripartito:

  • Prima rata da versare all’atto dell’iscrizione: € 616,00 comprensivi dell’imposta di bollo virtuale di € 16 (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al Master. L’imposta del bollo virtuale non sarà restituita);
  • Seconda rata € 790,00 entro 1 mese dall’attivazione del Master
  • Terza rata € 790,00 entro 2 mesi dall’attivazione del Master
  • Quarta rata € 790,00 entro 3 mesi dall’attivazione del Master

La rateizzazione della quota di iscrizione è solo un’agevolazione concessa allo studente: pertanto, l’eventuale rinuncia non esonera dal pagamento dell’intero ammontare della quota.

Tutte le rate dovranno essere pagate tramite bollettino MAV presso qualsiasi banca. Il primo MAV, relativo alla rata da pagare contestualmente all’iscrizione, sarà generato automaticamente in fase di pre-immatricolazione on-line (la procedura d’iscrizione on-line è pubblicata nel Box Come iscriversi). I MAV relativi alle rate successive saranno scaricabili dall’area riservata on-line dello studente.

Borse di studio: non previste.

NB: essere in regola con il pagamento delle tasse è condizione indispensabile per essere ammessi all’esame finale.

Durata: 
12 mesi
Costo: 
€ 2.986,00
Lingua: 
ITA
Inizio: 
Novembre 2020
Immagine: 
Ufficio destinatario: 
d.barni@lumsa.it
Ufficio destinatario 2 (facoltativo): 
m.cinque1@lumsa.it
Programma: 

Lezioni teoriche
IUS/15 - Procedura e strumenti di protezione del minore, 46 ore, 6 CFU
IUS/16 - Diritto e procedura penale. Il minore vittima e autore di reato, 38 ore, 6 CFU
IUS/13 - La tutela dei diritti dei minori nel contesto internazionale, 36 ore, 6 CFU
M-PSI/08 - Traiettorie evolutive in bambini con sviluppo tipico e atipico, 36 ore, 6 CFU
M-PSI/05 - Famiglie fragili: conoscerne le sfide e riconoscere le risorse, 44 ore, 6 CFU
SPS/07 - L'organizzazione dei servizi socio-sanitari e socio-educativi: funzioni e competenze, 40 ore, 6 CFU
M-PED/03 - Pedagogia familiare per la cura dei legami dentro e fuori la famiglia, 40 ore, 6 CFU

Laboratori
IUS/15 - Gestione del conflitto e mediazione familiare, 25 ore, 1 CFU
M-PSI/08 - La perizia psicologica e i suoi contesti di applicazione, 25 ore, 1 CFU
SPS/07 - Progettazione e valutazione degli interventi sociali, 25 ore, 1 CFU
M-PED/03 - La resilienza: tecniche di sviluppo nei contesti di fragilità, 25 ore, 1 CFU

Tirocinio 250 ore, 10 CFU

Prova finale, 150 ore, 4 CFU

Sede e orari: 

Sede LUMSA, Piazza delle Vaschette, 101 – 00193 Roma.

Durata
12 mesi

Periodo
Novembre 2020 – novembre 2021

Orario
Venerdì dalle ore 14.00 alle ore 19.00
Sabato dalle ore 9.00 alle ore 19.00
Le lezioni avranno cadenza quindicinale.

Edizione a.a. 2019-2020
Calendario delle lezioni

Come iscriversi: 

Data scadenza: 14 novembre 2020

 

Procedura d’iscrizione on-line linkabile da Box Iscriviti

Registrazione dati anagrafici
Creare il proprio profilo personale su Mi@Lumsa cliccando, nel box di sinistra, su Registrazione. Al termine della procedura, il sistema produce una login e una password, che vanno conservate per le fasi successive.
Prima di iniziare la procedura di iscrizione, è necessario avere a disposizione:

  1. Fototessera per documenti, in formato digitale, da caricare direttamente on line, max 5 Mb, dimensioni 35x40 mm, che ritragga il viso su sfondo chiaro. Non sono ammesse: foto panoramiche, prese da lontano, di spalle o in cui non si veda interamente il viso. Non utilizzare foto in cui sono presenti altri soggetti;
  2. Scansione del documento valido di riconoscimento, debitamente firmato;
  3. Scansione del codice fiscale, debitamente firmato;
  4. Se in possesso di titolo di studio conseguito all'estero è necessario allegare il titolo finale in originale (o copia conforme), la sua traduzione in lingua italiana e la Dichiarazione di valore o l’attestazione rilasciata da centri ENIC-NARIC. L’iscrizione resta subordinata alla valutazione della idoneità del titolo da parte degli organi accademici.
  5. Se in possesso di titoli rilasciati da istituti universitari di studi ecclesiastici con sede in Italia approvati dalla Santa Sede è necessario allegare una copia fronte/retro degli stessi vidimata dalle competenti autorità ecclesiastiche. I candidati dovranno produrre l’originale al momento dell’effettiva iscrizione recandosi presso la Segreteria LUMSA Master School durante l’orario di ricevimento pubblicato sul sito.
  6. I cittadini di paesi dell’Unione Europea dovranno allegare copia Carta identità europea e/o del passaporto.
  7. I cittadini extraeuropei dovranno allegare copia del permesso di soggiorno oppure copia dell’appuntamento alla Questura per richiedere il permesso di soggiorno; copia del passaporto e del visto.

NB: I documenti scansionati dovranno essere inseriti in formato.pdf.
Non sono ammessi altri formati né documenti fotografati

Iscrizione

  • Accedere a Mi@Lumsa con nome utente e password ottenuti al termine della registrazione on-line dei dati anagrafici;
  • Nel menu in alto a destra cliccare su Area Registrato -> Immatricolazione -> Immatricolazione ai corsi ad accesso libero e inserire tutte le informazioni e i documenti richiesti dalla procedura.

Al termine di questa procedura, alla conferma di tutti i dati inseriti, il sistema informatico elabora i seguenti documenti:

  1. Bollettino MAV relativo alla tassa da pagare contestualmente all’iscrizione
  2. Domanda di iscrizione

Per procedere all’effettiva iscrizione lo studente dovrà:
a) Effettuare il versamento della tassa da pagare contestualmente all’iscrizione tramite il MAV generato dalla procedura di iscrizione on-line;
b) Stampare la domanda di iscrizione, verificare i dati in essa riportati e firmarla in ogni sua parte;
c) Scansionare la domanda di iscrizione, la ricevuta di pagamento e gli eventuali allegati richiesti.
NB: I documenti scansionati dovranno essere inseriti in formato.pdf.
Non sono ammessi altri formati né documenti fotografati

d) Cliccare su Conferma o prosegui.

I beneficiari di pagamenti effettuati da terzi a loro favore dovranno contattare l’ufficio scrivendo a geraldi@lumsa.it per avere indicazioni sulle modalità d’iscrizione.

e) Accedere a Mi@Lumsa nel menu in alto a destra cliccare su Area Registrato -> Allegati carriera e inserire i documenti scansionati di cui sopra.

 

Incompatibilità
L’iscrizione è incompatibile con altre iscrizioni a Corsi di laurea, Master, Corsi di Perfezionamento, Scuole di specializzazione e Dottorati.

Informazioni didattiche
Prof.ssa Daniela Barni d.barni@lumsa.it
E-mail d.barni@lumsa.it
Telefono: 06-68422283

 

Informazioni amministrative
Segreteria LUMSA Master School

Sede: 
Roma
Prezzo: 
2986
Udm durata: 
mesi
Qta durata: 
12
Anno corso: 
2020
Sede corso: