Master in Formazione dell'esperto nelle relazioni familiari. La tutela dei nuclei familiari fragili - II edizione

Sede: 
Roma
Durata: 
12 mesi
Inizio: 
Novembre 2019
Costo: 
€ 2.986,00
Lingua: 
ITA
Contatti: 
  

Titolo corso
Formazione dell’esperto nelle relazioni familiari. La tutela dei nuclei familiari fragili
Training of the expert of family relationships. The protection of fragile families

A.A. 2019-2020

Obiettivo del corso
Il Master, organizzato in collaborazione con l’Istituto di Ortofonologia e l’Associazione Rete Sociale APS, intende sviluppare le competenze necessarie per rilevare, gestire e riparare il fenomeno dei conflitti intra-familiari nell’ottica di favorire il sostegno domiciliare e prevenire l’allontanamento dei minori dal nucleo familiare di origine. Esso mira a creare esperti nella relazione d’aiuto familiare, nel sostegno genitoriale, nella gestione della conflittualità e nel problem solving progettuale.
Il Master, articolato in moduli in presenza e in moduli online, fornirà un modello di azioni interdisciplinari utili alla formazione professionale in équipe degli operatori impegnati nel trattamento dei nuclei familiari fragili sotto diversi profili, sia psicologici e pedagogici che sociali e giuridici, andando ad esaminare anche le dinamiche processuali e le tecniche di valutazione che vedono coinvolte le famiglie e i minori. Esso pertanto rappresenta uno spazio professionale e professionalizzante per l’aggiornamento e il confronto tra operatori nel campo della tutela minorile con la guida di accademici ed esperti del settore che illustreranno, anche mediante l’esame di casi reali, come approcciare situazioni familiari multiproblematiche, sia dal punto di vista relazionale che procedurale.
Tra i risultati attesi dal Master vi è la promozione non solo di protocolli di collaborazione a livello locale, ma percorsi operativi congiunti rivolti a tutte le categorie interessate: avvocati, magistrati minorili, assistenti sociali, psicologi, psicoterapeuti, psichiatri, neuropsichiatri infantili, pedagogisti, insegnanti, educatori professionali, dirigenti impiegati nelle politiche sociali, medici di base e pediatri.

Requisiti di ammissione
Laurea triennale, Laurea magistrale oppure Laurea specialistica oppure Laurea ante DM 509/1999 (vecchio ordinamento) o altro titolo di studio universitario conseguito all’estero riconosciuto idoneo.

Profilo professionale
La figura professionale che il Master intende formare potrà operare come Esperto multidisciplinare nella tutela e il sostegno dei nuclei familiari fragili con minori, nelle aree di intervento giuridico, psicologico ed educativo.
Il Master, primo e unico master specialistico in questo settore, fornirà un modello di azioni interdisciplinari e multidisciplinari utili alla formazione professionale in équipe degli operatori impegnati nel lavoro con le famiglie in difficoltà sotto diversi profili, sia psicologici e pedagogici che sociali e giuridici. Le competenze professionali acquisite permetteranno di operare per la tutela dei minori e il sostegno alla genitorialità, anche attraverso una rivalorizzazione della continuità relazionale come diritto e risorsa per lo sviluppo del minore, in ambiti lavorativi quali i tribunali ordinari (Sezione Famiglia), i servizi sociali, le comunità di tipo familiare oltreché naturalmente nei singoli studi professionali. Potrà altresì lavorare nell’attività libero professionale in ambito clinico-peritale come Consulente tecnico di ufficio (CTU) del Pubblico Ministero o Perito del Giudice, e come Consulente tecnico di parte (CTP) degli Avvocati.

Destinatari
Giovani laureati, avvocati, magistrati, operatori dei servizi sociali, psicologi, psicoterapeuti, psichiatri, neuropsichiatri infantili, pedagogisti, insegnanti, educatori domiciliari e operatori dei centri di ascolto che si occupano di minori e famiglie in difficoltà. Inoltre: dirigenti pubblici impiegati alle politiche sociali, medici di base e pediatri.

Titolo rilasciato
Master di primo livello in Formazione dell’esperto nelle relazioni familiari. La tutela dei nuclei familiari fragili. Il conseguimento del titolo è subordinato alla frequenza non inferiore all’80% delle lezioni, al superamento delle verifiche intermedie e della prova finale. Il Master rilascia 60 CFU.

Dipartimento
Scienze umane

Area di riferimento
Scienze sociali e comportamentali

Direttori
Prof.ssa Daniela Barni
Prof. Folco Cimagalli
Prof.ssa Maria Cinque

Comitato scientifico  
Prof.ssa Daniela Barni, Università LUMSA
Dott. Federico Bianchi di Castelbianco, Istituto di Ortofonologia di Roma
Prof. Folco Cimagalli, Università LUMSA
Prof. Maria Cinque, Università LUMSA
Dott.ssa Tiziana Di Tullio, Rete Sociale APS
Avv. Catia Pichierri, Avvocato Cassazionista, Rete Sociale APS
Prof.ssa Nicoletta Rosati, Università LUMSA
Dott.ssa Roberta Scagliarini, Giudice onorario Sezione minori Corte di Appello di Bari

 

Contenuti del corso
Fondamenti e strumenti giuridici, psicologici e socio-pedagogici per il lavoro con i nuclei familiari fragili finalizzati a un percorso di valutazione e di intervento multidisciplinare a tutela del minore e dei suoi legami.

Struttura
Numero minimo di partecipanti: 18
Numero massimo di partecipanti: 45
Ore complessive di formazione così ripartite:
Lezioni frontali: 280 ore
Laboratori: 100
Verifiche intermedie ed esercitazioni in presenza e a distanza: 270 ore
Tirocinio: 250 ore
Project Work finale: 100 ore
Studio Individuale: 500 ore
Totale: 1500 ore
Modalità di erogazione della didattica: blended/mista
Lingua di erogazione della didattica: italiano

Modulo 1 – Aspetti giuridici, 120 ore, 18 CFU
IUS/15 Modulo 1a - Procedura e strumenti di protezione del minore, 46 ore, 6 CFU

L'Avvocato e la gestione della crisi familiare tra mediazione e negoziazione assistita;
Il procedimento dinnanzi il tribunale ordinario: ruolo e competenze;
Il procedimento dinnanzi il tribunale per i minorenni, ruolo e competenze alla luce delle recenti riforme;
L'utilizzo del concetto di “giudizio di inadeguatezza genitoriale” nel processo di valutazione del disagio;
L'affidamento condiviso e quello esclusivo del minore e suo collocamento nella separazione e nel divorzio, anche alla luce delle più recenti proposte di riforma e linee guida;
Assegno divorzile: il passaggio dal criterio del tenore di vita al principio di autoresponsabilità;
L'ascolto del minore in sede civile;
Mediazione e tutela dei diritti indisponibili;
Il ruolo e le competenze del Curatore Speciale dei minori, del Tutore e del Giudice tutelare;
Presa in carico del minore allontanato temporaneamente dal nucleo familiare: procedure e tipologie di accoglienza;
Buone prassi giudiziarie e psicosociali in favore della bigenitorialità e di contrasto all’alienazione parentale.

IUS/16 Modulo 1b - Diritto e procedura penale. Il minore vittima e autore di reato, 38 ore, 6 CFU
Il processo penale minorile;
L’imputabilità minorile;
Reati intrafamiliari;
L’abuso sessuale ai danni di minori;
L'ascolto in sede penale delle vittime minori di età;
La giustizia riparativa: dalla colpevolizzazione alla riparazione del danno.

IUS/13 Modulo 1c - La tutela dei diritti dei minori nel contesto internazionale, 36 ore, 6 CFU
La tutela dei minori nelle carte internazionali;
Il sistema di protezione collettiva dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali. Diritto e procedura avanti la CEDU;
Il diritto al rispetto della vita privata e familiare alla luce dell’interesse del minore;
L’adozione internazionale;
La protezione del minore straniero non accompagnato.

Modulo 2 – Aspetti psicologici, 80 ore, 12 CFU
M-PSI/08 Modulo 2a - Traiettorie evolutive in bambini con sviluppo tipico e atipico, 36 ore, 6 CFU
I meccanismi della relazionalità e dell’attaccamento: fattori di rischio e dinamiche evolutive;
Eventi stressanti ed esperienze traumatiche: implicazioni per lo sviluppo;
Disturbi comportamentali;
Processi di regolazione e disregolazione affettiva;
Psicopatologia genitoriale e implicazioni per lo sviluppo del bambino;
Il bambino maltrattato in famiglia.

M-PSI/05 Modulo 2b - Famiglie fragili: conoscerne le sfide e riconoscere le risorse, 44 ore, 6 CFU
I compiti di sviluppo della famiglia con figli minori;
La conflittualità coniugale e la sindrome da alienazione genitoriale;
La prevenzione e gli interventi in età evolutiva in contesti di tutela psicologica-giuridica;
La fragilità nelle relazioni familiari: opportunità o pericolo?
La genitorialità nelle separazioni conflittuali: percorsi virtuosi di intervento;
La psicologia positiva e le metodologie relazionali nel lavoro con le famiglie fragili;
I percorsi di enrichment familiare;
I gruppi di parola;
Le famiglie “accoglienti”: affido e adozione;
La comunità incontra la fragilità: l’empowerment e la rigenerazione del capitale sociale;
Lavorare con i minori stranieri non accompagnati: incontri interculturali e benessere sociale.

Modulo 3 – Aspetti socio-pedagogici, 80 ore, 12 CFU
SPS/07 Modulo 3a - L'organizzazione dei servizi socio-sanitari e socio-educativi: funzioni e competenze, 40 ore, 6 CFU
Aspetti valoriali della professione dell’assistente sociale;
La diagnosi sociale nell’indagine socio-famigliare in ambito minorile: il procedimento metodologico;
Analisi dei rischi professionali e individuazione degli strumenti di compensazione / eliminazione del rischio: il rapporto con la famiglia, l'Autorità Giudiziaria e il privato sociale;
Fattori di protezione per una valutazione adeguata e partecipata: il lavoro in equipe;
L’educatore domiciliare: un ponte tra servizi e famiglie;
Consultori familiari.

M-PED/03 Modulo 3b – Pedagogia familiare per la cura dei legami dentro e fuori la famiglia, 40 ore, 6 CFU
Educazione familiare e pedagogia della famiglia;
Strumenti per l’educazione familiare;
La relazione d’aiuto familiare, il sostegno genitoriale nella conflittualità;
L’educatore familiare e il problem solving progettuale;
Il patto educativo: elaborazione e monitoraggio del progetto di sostegno alle famiglie;
Le famiglie fragili incontrano la scuola;
L’alleanza scuola-famiglia;
Pedagogia familiare e pedagogia interculturale.

Laboratori
IUS/15 Laboratorio: Gestione del conflitto e mediazione familiare, 25 ore, 1 CFU
M-PSI/08 Laboratorio: La perizia psicologica e i suoi contesti di applicazione, 25 ore, 1 CFU
SPS/07 Laboratorio: Progettazione e valutazione degli interventi sociali, 25 ore, 1 CFU
M-PED/03 Laboratorio: La resilienza: tecniche di sviluppo nei contesti di fragilità, 25 ore, 1 CFU

Tirocinio 250 ore, 10 CFU

Project Work finale, 100 ore, 4 CFU

Docenti referenti e coordinatori del corso
Prof.ssa Daniela Barni, Università LUMSA
Dott. Federico Bianchi di Castelbianco, Psicoterapeuta e Direttore dell’Istituto di Ortofonologia (Ido)
Prof. Folco Cimagalli, Università LUMSA
Prof.ssa Maria Cinque, Università LUMSA
Dott.ssa Tiziana di Tullio, Esperto in Relazioni istituzionali e Segretario generale dell’Associazione no-profit Rete sociale APS
Avv. Catia Pichierri, Avvocato esperto in Diritto di famiglia e delle relazioni familiari e Mediatore familiare
Dott.ssa Roberta Scagliarini, Psicologa clinica e Giudice onorario sezione minori Corte di Appello di Bari
Avv. Fabio Valerini, Avvocato Cassazionista, specializzato in professioni legali all’Università di Pisa

Sede
LUMSA, Piazza delle Vaschette, 101 – 00193 Roma. E’ previsto anche il collegamento video con Milano.

Durata
12 mesi

Periodo
Novembre 2019 - novembre 2020

Orario
Venerdì dalle ore 14.00 alle ore 19.00
Sabato dalle ore 9.00 alle ore 19.00
Le lezioni avranno cadenza quindicinale.

Verifiche intermedie e Project work
Durante il Corso sono previste delle verifiche intermedie, una al termine di ogni modulo, e la realizzazione di un Project work finale. I corsisti predisporranno un lavoro individuale di progettazione o di intervento sui temi trattati all’interno del corso, che verrà discusso nella sessione di verifica conclusiva.

Costo: € 2.986,00 comprensivi dell’imposta di bollo virtuale di 16 € (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al Master. L’imposta del bollo virtuale non sarà restituita).

Il pagamento è così ripartito:

  • All’atto dell’iscrizione: € 616,00 comprensivi dell’imposta di bollo virtuale di € 16 (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al Master. L’imposta del bollo virtuale non sarà restituita);
  • Prima rata € 790,00 entro 1 mese dall’attivazione del Corso
  • Seconda rata € 790,00 entro 3 mesi dall’attivazione del Corso
  • Terza rata € 790,00 entro 5 mesi dall’attivazione del Corso

La rateizzazione della quota di iscrizione è solo un’agevolazione concessa allo studente: pertanto, l’eventuale rinuncia non esonera dal pagamento dell’intero ammontare della quota.

L’iscrizione deve essere effettuata tramite bonifico bancario a:
LUMSA - UBI Banca S.p.A.
Codice IBAN IT 57 B 03111 03226 000000005620
(nella causale specificare il proprio nome e cognome e il titolo del corso).
Le rate successive dovranno essere pagata tramite bollettino MAV presso qualsiasi banca.
Il MAV sarà scaricabile dall’area riservata on-line dello studente. Le copie delle ricevute dei pagamenti effettuati devono essere inviate a: perfezionamento@lumsa.it

NB: essere in regola con il pagamento delle tasse è condizione indispensabile per essere ammessi all’esame finale.

Data scadenza: 31 ottobre 2019

Modalità di presentazione della domanda
La domanda di iscrizione, corredata dai documenti richiesti, dovrà essere inviata al seguente indirizzo di posta elettronica: perfezionamento@lumsa.it oppure masterschool.lumsa@pec.it.
Le domande che perverranno per posta elettronica non certificata saranno ritenute valide solo se si riceverà conferma di ricezione dalla Segreteria LUMSA Master School.

Documenti da allegare alla domanda:

  • Copia di un documento valido di riconoscimento e del codice fiscale.
  • Autocertificazione del titolo universitario conseguito debitamente sottoscritta oppure del relativo certificato con l’indicazione del voto di laurea. Se in possesso di titolo di studio conseguito all'estero è necessario allegare alla domanda di iscrizione il titolo finale in originale (o copia conforme), la sua traduzione in lingua italiana e la Dichiarazione di valore o l’attestazione rilasciata da centri ENIC-NARIC. L’iscrizione resta subordinata alla valutazione della idoneità del titolo da parte degli organi accademici.
  • Titoli rilasciati da istituti universitari di studi ecclesiastici con sede in Italia approvati dalla Santa Sede: gli studenti in possesso di questi titoli dovranno allegare una copia degli stessi vidimata dalle competenti autorità ecclesiastiche. I candidati dovranno produrre l’originale al momento dell’effettiva iscrizione.
  • Copia della ricevuta del pagamento della quota da versare all’atto dell’iscrizione (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al master) da versare mediante bonifico bancario a favore di:
    LUMSA - UBI Banca S.p.A.
    Codice IBAN IT 57 B 03111 03226 000000005620
    (nella causale specificare nome e cognome e il titolo del Master). Le tasse di iscrizione restano al di fuori del campo di applicazione IVA, pertanto, non potrà essere rilasciata alcuna fattura.
  • Stampa della ricevuta della Registrazione anagrafica (non occorre per i laureati LUMSA).
  • La propria foto in formato JPEG che abbia le seguenti caratteristiche: recente, con una larghezza di 35-40 mm, con un inquadramento in primo piano di viso e spalle, a fuoco e nitida; di alta qualità, su sfondo chiaro e a tinta unita, max 5 MB.

In caso di eventuale rinuncia non si ha diritto alla restituzione delle rate pagate. La rinuncia non esonera dal pagamento dell’intero ammontare della quota di iscrizione.

Informazioni didattiche
Daniela Barni d.barni@lumsa.it
Maria Cinque m.cinque1@lumsa.it

Informazioni amministrative
Segreteria LUMSA Master School

Obiettivi e requisiti di ammissione: 

Titolo corso
Formazione dell’esperto nelle relazioni familiari. La tutela dei nuclei familiari fragili
Training of the expert of family relationships. The protection of fragile families

A.A. 2019-2020

Obiettivo del corso
Il Master, organizzato in collaborazione con l’Istituto di Ortofonologia e l’Associazione Rete Sociale APS, intende sviluppare le competenze necessarie per rilevare, gestire e riparare il fenomeno dei conflitti intra-familiari nell’ottica di favorire il sostegno domiciliare e prevenire l’allontanamento dei minori dal nucleo familiare di origine. Esso mira a creare esperti nella relazione d’aiuto familiare, nel sostegno genitoriale, nella gestione della conflittualità e nel problem solving progettuale.
Il Master, articolato in moduli in presenza e in moduli online, fornirà un modello di azioni interdisciplinari utili alla formazione professionale in équipe degli operatori impegnati nel trattamento dei nuclei familiari fragili sotto diversi profili, sia psicologici e pedagogici che sociali e giuridici, andando ad esaminare anche le dinamiche processuali e le tecniche di valutazione che vedono coinvolte le famiglie e i minori. Esso pertanto rappresenta uno spazio professionale e professionalizzante per l’aggiornamento e il confronto tra operatori nel campo della tutela minorile con la guida di accademici ed esperti del settore che illustreranno, anche mediante l’esame di casi reali, come approcciare situazioni familiari multiproblematiche, sia dal punto di vista relazionale che procedurale.
Tra i risultati attesi dal Master vi è la promozione non solo di protocolli di collaborazione a livello locale, ma percorsi operativi congiunti rivolti a tutte le categorie interessate: avvocati, magistrati minorili, assistenti sociali, psicologi, psicoterapeuti, psichiatri, neuropsichiatri infantili, pedagogisti, insegnanti, educatori professionali, dirigenti impiegati nelle politiche sociali, medici di base e pediatri.

Requisiti di ammissione
Laurea triennale, Laurea magistrale oppure Laurea specialistica oppure Laurea ante DM 509/1999 (vecchio ordinamento) o altro titolo di studio universitario conseguito all’estero riconosciuto idoneo.

Profilo professionale
La figura professionale che il Master intende formare potrà operare come Esperto multidisciplinare nella tutela e il sostegno dei nuclei familiari fragili con minori, nelle aree di intervento giuridico, psicologico ed educativo.
Il Master, primo e unico master specialistico in questo settore, fornirà un modello di azioni interdisciplinari e multidisciplinari utili alla formazione professionale in équipe degli operatori impegnati nel lavoro con le famiglie in difficoltà sotto diversi profili, sia psicologici e pedagogici che sociali e giuridici. Le competenze professionali acquisite permetteranno di operare per la tutela dei minori e il sostegno alla genitorialità, anche attraverso una rivalorizzazione della continuità relazionale come diritto e risorsa per lo sviluppo del minore, in ambiti lavorativi quali i tribunali ordinari (Sezione Famiglia), i servizi sociali, le comunità di tipo familiare oltreché naturalmente nei singoli studi professionali. Potrà altresì lavorare nell’attività libero professionale in ambito clinico-peritale come Consulente tecnico di ufficio (CTU) del Pubblico Ministero o Perito del Giudice, e come Consulente tecnico di parte (CTP) degli Avvocati.

Destinatari
Giovani laureati, avvocati, magistrati, operatori dei servizi sociali, psicologi, psicoterapeuti, psichiatri, neuropsichiatri infantili, pedagogisti, insegnanti, educatori domiciliari e operatori dei centri di ascolto che si occupano di minori e famiglie in difficoltà. Inoltre: dirigenti pubblici impiegati alle politiche sociali, medici di base e pediatri.

Titolo rilasciato
Master di primo livello in Formazione dell’esperto nelle relazioni familiari. La tutela dei nuclei familiari fragili. Il conseguimento del titolo è subordinato alla frequenza non inferiore all’80% delle lezioni, al superamento delle verifiche intermedie e della prova finale. Il Master rilascia 60 CFU.

Contenuti e struttura: 

Dipartimento
Scienze umane

Area di riferimento
Scienze sociali e comportamentali

Direttori
Prof.ssa Daniela Barni
Prof. Folco Cimagalli
Prof.ssa Maria Cinque

Comitato scientifico  
Prof.ssa Daniela Barni, Università LUMSA
Dott. Federico Bianchi di Castelbianco, Istituto di Ortofonologia di Roma
Prof. Folco Cimagalli, Università LUMSA
Prof. Maria Cinque, Università LUMSA
Dott.ssa Tiziana Di Tullio, Rete Sociale APS
Avv. Catia Pichierri, Avvocato Cassazionista, Rete Sociale APS
Prof.ssa Nicoletta Rosati, Università LUMSA
Dott.ssa Roberta Scagliarini, Giudice onorario Sezione minori Corte di Appello di Bari

 

Contenuti del corso
Fondamenti e strumenti giuridici, psicologici e socio-pedagogici per il lavoro con i nuclei familiari fragili finalizzati a un percorso di valutazione e di intervento multidisciplinare a tutela del minore e dei suoi legami.

Struttura
Numero minimo di partecipanti: 18
Numero massimo di partecipanti: 45
Ore complessive di formazione così ripartite:
Lezioni frontali: 280 ore
Laboratori: 100
Verifiche intermedie ed esercitazioni in presenza e a distanza: 270 ore
Tirocinio: 250 ore
Project Work finale: 100 ore
Studio Individuale: 500 ore
Totale: 1500 ore
Modalità di erogazione della didattica: blended/mista
Lingua di erogazione della didattica: italiano

Docenti: 

Docenti referenti e coordinatori del corso
Prof.ssa Daniela Barni, Università LUMSA
Dott. Federico Bianchi di Castelbianco, Psicoterapeuta e Direttore dell’Istituto di Ortofonologia (Ido)
Prof. Folco Cimagalli, Università LUMSA
Prof.ssa Maria Cinque, Università LUMSA
Dott.ssa Tiziana di Tullio, Esperto in Relazioni istituzionali e Segretario generale dell’Associazione no-profit Rete sociale APS
Avv. Catia Pichierri, Avvocato esperto in Diritto di famiglia e delle relazioni familiari e Mediatore familiare
Dott.ssa Roberta Scagliarini, Psicologa clinica e Giudice onorario sezione minori Corte di Appello di Bari
Avv. Fabio Valerini, Avvocato Cassazionista, specializzato in professioni legali all’Università di Pisa

Stage e Project Work: 

Verifiche intermedie e Project work
Durante il Corso sono previste delle verifiche intermedie, una al termine di ogni modulo, e la realizzazione di un Project work finale. I corsisti predisporranno un lavoro individuale di progettazione o di intervento sui temi trattati all’interno del corso, che verrà discusso nella sessione di verifica conclusiva.

Costi e borse di studio: 

Costo: € 2.986,00 comprensivi dell’imposta di bollo virtuale di 16 € (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al Master. L’imposta del bollo virtuale non sarà restituita).

Il pagamento è così ripartito:

  • All’atto dell’iscrizione: € 616,00 comprensivi dell’imposta di bollo virtuale di € 16 (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al Master. L’imposta del bollo virtuale non sarà restituita);
  • Prima rata € 790,00 entro 1 mese dall’attivazione del Corso
  • Seconda rata € 790,00 entro 3 mesi dall’attivazione del Corso
  • Terza rata € 790,00 entro 5 mesi dall’attivazione del Corso

La rateizzazione della quota di iscrizione è solo un’agevolazione concessa allo studente: pertanto, l’eventuale rinuncia non esonera dal pagamento dell’intero ammontare della quota.

L’iscrizione deve essere effettuata tramite bonifico bancario a:
LUMSA - UBI Banca S.p.A.
Codice IBAN IT 57 B 03111 03226 000000005620
(nella causale specificare il proprio nome e cognome e il titolo del corso).
Le rate successive dovranno essere pagata tramite bollettino MAV presso qualsiasi banca.
Il MAV sarà scaricabile dall’area riservata on-line dello studente. Le copie delle ricevute dei pagamenti effettuati devono essere inviate a: perfezionamento@lumsa.it

NB: essere in regola con il pagamento delle tasse è condizione indispensabile per essere ammessi all’esame finale.

Durata: 
12 mesi
Costo: 
€ 2.986,00
Lingua: 
ITA
Inizio: 
Novembre 2019
Immagine: 
Ufficio destinatario: 
d.barni@lumsa.it
Ufficio destinatario 2 (facoltativo): 
m.cinque1@lumsa.it
Ufficio destinatario 3 (facoltativo): 
tizianaditullio70@gmail.com
Programma: 

Modulo 1 – Aspetti giuridici, 120 ore, 18 CFU
IUS/15 Modulo 1a - Procedura e strumenti di protezione del minore, 46 ore, 6 CFU

L'Avvocato e la gestione della crisi familiare tra mediazione e negoziazione assistita;
Il procedimento dinnanzi il tribunale ordinario: ruolo e competenze;
Il procedimento dinnanzi il tribunale per i minorenni, ruolo e competenze alla luce delle recenti riforme;
L'utilizzo del concetto di “giudizio di inadeguatezza genitoriale” nel processo di valutazione del disagio;
L'affidamento condiviso e quello esclusivo del minore e suo collocamento nella separazione e nel divorzio, anche alla luce delle più recenti proposte di riforma e linee guida;
Assegno divorzile: il passaggio dal criterio del tenore di vita al principio di autoresponsabilità;
L'ascolto del minore in sede civile;
Mediazione e tutela dei diritti indisponibili;
Il ruolo e le competenze del Curatore Speciale dei minori, del Tutore e del Giudice tutelare;
Presa in carico del minore allontanato temporaneamente dal nucleo familiare: procedure e tipologie di accoglienza;
Buone prassi giudiziarie e psicosociali in favore della bigenitorialità e di contrasto all’alienazione parentale.

IUS/16 Modulo 1b - Diritto e procedura penale. Il minore vittima e autore di reato, 38 ore, 6 CFU
Il processo penale minorile;
L’imputabilità minorile;
Reati intrafamiliari;
L’abuso sessuale ai danni di minori;
L'ascolto in sede penale delle vittime minori di età;
La giustizia riparativa: dalla colpevolizzazione alla riparazione del danno.

IUS/13 Modulo 1c - La tutela dei diritti dei minori nel contesto internazionale, 36 ore, 6 CFU
La tutela dei minori nelle carte internazionali;
Il sistema di protezione collettiva dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali. Diritto e procedura avanti la CEDU;
Il diritto al rispetto della vita privata e familiare alla luce dell’interesse del minore;
L’adozione internazionale;
La protezione del minore straniero non accompagnato.

Modulo 2 – Aspetti psicologici, 80 ore, 12 CFU
M-PSI/08 Modulo 2a - Traiettorie evolutive in bambini con sviluppo tipico e atipico, 36 ore, 6 CFU
I meccanismi della relazionalità e dell’attaccamento: fattori di rischio e dinamiche evolutive;
Eventi stressanti ed esperienze traumatiche: implicazioni per lo sviluppo;
Disturbi comportamentali;
Processi di regolazione e disregolazione affettiva;
Psicopatologia genitoriale e implicazioni per lo sviluppo del bambino;
Il bambino maltrattato in famiglia.

M-PSI/05 Modulo 2b - Famiglie fragili: conoscerne le sfide e riconoscere le risorse, 44 ore, 6 CFU
I compiti di sviluppo della famiglia con figli minori;
La conflittualità coniugale e la sindrome da alienazione genitoriale;
La prevenzione e gli interventi in età evolutiva in contesti di tutela psicologica-giuridica;
La fragilità nelle relazioni familiari: opportunità o pericolo?
La genitorialità nelle separazioni conflittuali: percorsi virtuosi di intervento;
La psicologia positiva e le metodologie relazionali nel lavoro con le famiglie fragili;
I percorsi di enrichment familiare;
I gruppi di parola;
Le famiglie “accoglienti”: affido e adozione;
La comunità incontra la fragilità: l’empowerment e la rigenerazione del capitale sociale;
Lavorare con i minori stranieri non accompagnati: incontri interculturali e benessere sociale.

Modulo 3 – Aspetti socio-pedagogici, 80 ore, 12 CFU
SPS/07 Modulo 3a - L'organizzazione dei servizi socio-sanitari e socio-educativi: funzioni e competenze, 40 ore, 6 CFU
Aspetti valoriali della professione dell’assistente sociale;
La diagnosi sociale nell’indagine socio-famigliare in ambito minorile: il procedimento metodologico;
Analisi dei rischi professionali e individuazione degli strumenti di compensazione / eliminazione del rischio: il rapporto con la famiglia, l'Autorità Giudiziaria e il privato sociale;
Fattori di protezione per una valutazione adeguata e partecipata: il lavoro in equipe;
L’educatore domiciliare: un ponte tra servizi e famiglie;
Consultori familiari.

M-PED/03 Modulo 3b – Pedagogia familiare per la cura dei legami dentro e fuori la famiglia, 40 ore, 6 CFU
Educazione familiare e pedagogia della famiglia;
Strumenti per l’educazione familiare;
La relazione d’aiuto familiare, il sostegno genitoriale nella conflittualità;
L’educatore familiare e il problem solving progettuale;
Il patto educativo: elaborazione e monitoraggio del progetto di sostegno alle famiglie;
Le famiglie fragili incontrano la scuola;
L’alleanza scuola-famiglia;
Pedagogia familiare e pedagogia interculturale.

Laboratori
IUS/15 Laboratorio: Gestione del conflitto e mediazione familiare, 25 ore, 1 CFU
M-PSI/08 Laboratorio: La perizia psicologica e i suoi contesti di applicazione, 25 ore, 1 CFU
SPS/07 Laboratorio: Progettazione e valutazione degli interventi sociali, 25 ore, 1 CFU
M-PED/03 Laboratorio: La resilienza: tecniche di sviluppo nei contesti di fragilità, 25 ore, 1 CFU

Tirocinio 250 ore, 10 CFU

Project Work finale, 100 ore, 4 CFU

Sede e orari: 

Sede
LUMSA, Piazza delle Vaschette, 101 – 00193 Roma. E’ previsto anche il collegamento video con Milano.

Durata
12 mesi

Periodo
Novembre 2019 - novembre 2020

Orario
Venerdì dalle ore 14.00 alle ore 19.00
Sabato dalle ore 9.00 alle ore 19.00
Le lezioni avranno cadenza quindicinale.

Come iscriversi: 

Data scadenza: 31 ottobre 2019

Modalità di presentazione della domanda
La domanda di iscrizione, corredata dai documenti richiesti, dovrà essere inviata al seguente indirizzo di posta elettronica: perfezionamento@lumsa.it oppure masterschool.lumsa@pec.it.
Le domande che perverranno per posta elettronica non certificata saranno ritenute valide solo se si riceverà conferma di ricezione dalla Segreteria LUMSA Master School.

Documenti da allegare alla domanda:

  • Copia di un documento valido di riconoscimento e del codice fiscale.
  • Autocertificazione del titolo universitario conseguito debitamente sottoscritta oppure del relativo certificato con l’indicazione del voto di laurea. Se in possesso di titolo di studio conseguito all'estero è necessario allegare alla domanda di iscrizione il titolo finale in originale (o copia conforme), la sua traduzione in lingua italiana e la Dichiarazione di valore o l’attestazione rilasciata da centri ENIC-NARIC. L’iscrizione resta subordinata alla valutazione della idoneità del titolo da parte degli organi accademici.
  • Titoli rilasciati da istituti universitari di studi ecclesiastici con sede in Italia approvati dalla Santa Sede: gli studenti in possesso di questi titoli dovranno allegare una copia degli stessi vidimata dalle competenti autorità ecclesiastiche. I candidati dovranno produrre l’originale al momento dell’effettiva iscrizione.
  • Copia della ricevuta del pagamento della quota da versare all’atto dell’iscrizione (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al master) da versare mediante bonifico bancario a favore di:
    LUMSA - UBI Banca S.p.A.
    Codice IBAN IT 57 B 03111 03226 000000005620
    (nella causale specificare nome e cognome e il titolo del Master). Le tasse di iscrizione restano al di fuori del campo di applicazione IVA, pertanto, non potrà essere rilasciata alcuna fattura.
  • Stampa della ricevuta della Registrazione anagrafica (non occorre per i laureati LUMSA).
  • La propria foto in formato JPEG che abbia le seguenti caratteristiche: recente, con una larghezza di 35-40 mm, con un inquadramento in primo piano di viso e spalle, a fuoco e nitida; di alta qualità, su sfondo chiaro e a tinta unita, max 5 MB.

In caso di eventuale rinuncia non si ha diritto alla restituzione delle rate pagate. La rinuncia non esonera dal pagamento dell’intero ammontare della quota di iscrizione.

Informazioni didattiche
Daniela Barni d.barni@lumsa.it
Maria Cinque m.cinque1@lumsa.it

Informazioni amministrative
Segreteria LUMSA Master School

Sede: 
Roma
Ufficio Destinatario ADV: 
contact@mangoadv.com