Master in O.P.E.M. - Official of Prevention and Emergency Management

Sede: 
Roma
Durata: 
12 mesi
Inizio: 
30/01/2021
Costo: 
€ 4.016,00
Lingua: 
ITA
Contatti: 
  

Titolo corso
O.P.E.M. - Official of Prevention and Emergency Management
Esperto della Prevenzione strategica e integrata territoriale e della gestione delle emergenze

A.A. 2020-2021

Obiettivo del corso
Il Master O.P.E.M. è finalizzato alla formazione e all’aggiornamento nel Prevention, nel Disaster e nell'Emergency Management. Una moderna e innovativa proposta formativa di tipo multidisciplinare che si propone di sviluppare conoscenze e competenze teoriche e pratiche fondamentali per la corretta progettazione sistemica territoriale e la gestione di crisi ed emergenze. Le Amministrazioni e le strutture nazionali, europee ed internazionali di protezione civile hanno il compito di assicurare la sicurezza dei cittadini e garantire loro i servizi minimi essenziali che contribuiscono ad elevare la qualità della vita e ad accrescere la resilienza sistemica territoriale. Tutto questo non può che passare attraverso una rivisitazione delle modalità pianificatorie, che devono essere sempre e di più, strategiche (di medio e lungo periodo) ed integrate. Il Master O.P.E.M. ha lo scopo di preparare a specifiche attività professionali nel campo della previsione, prevenzione e progettazione strategica e integrata territoriale, capaci di progettare e collaborare prima e durante le gestioni di crisi e di emergenze nei seguenti settori: tutela ambientale, socio-economico e sicurezza sociale (difesa e protezione civile). La formazione di tipo multidisciplinare concerne lo studio delle attività tecnico scientifiche e gestionali previste dalle normative vigenti, con particolare riguardo all’Italia, al codice di protezione civile, all’individuazione dei potenziali rischi naturali, antropici, economico-sociali, sanitari ed informatici presenti sul territorio nazionale, alla legislazione ambientale comunitaria e nazionale, alle attività complesse della progettazione strategica (comunitaria, nazionale e locale), ai principi applicativi dell’euro progettazione, alla governance dello stress e delle situazioni conflittuali all’interno dei team, alle azioni strategiche del public-management e del change-management all’interno delle strutture pubbliche e private per l’effettivi innalzamento degli indici di resilienza sociale. Il Master intende inoltre promuovere la collaborazione e la strutturazione di un network multidisciplinare nazionale, europeo ed internazionale tra le diverse professionalità presenti nel campo della ricerca e della pratica nel Prevention and Emergency management.

Requisiti di ammissione
Laurea magistrale oppure Laurea specialistica oppure Laurea ante DM 509/1999 (vecchio ordinamento) o altro titolo di studio universitario conseguito all’estero riconosciuto idoneo.

Profilo professionale
L’esperto della pianificazione strategica e integrata territoriale e della gestione delle emergenze, opera in realtà istituzionali e aziendali (pubbliche e private), utilizzando strumenti di gestione e supporti innovativi, ed è in grado di operare nell'ambito dei servizi e delle aree organizzative dedicate, con ruoli di responsabilità nella conduzione di progetti e programmi riguardanti le specifiche aree di competenza:

  • gestione dei rapporti con/tra le Istituzioni pubbliche e le Aziende private;
  • sviluppo, formazione, valutazione e pianificazione delle politiche di gestione integrata territoriale;
  • comunicazione istituzionale e gestione d’immagine;
  • sviluppo organizzativo in generale, avendo una panoramica approfondita della complessità del territorio;
  • opera nell'ambito delle aree amministrative e gestionali di servizi istituzionali e aziendali, conciliando la parte amministrativa con quella tecnico-scientifica di istituzioni, aziende, agenzie umanitarie e di consulenza manageriale e di sviluppo organizzativo, come tecnico, responsabile di progetto e/o di funzione di supporto, addetto o responsabile dell’area del Prevention Management o dell’Emergency Management.

Destinatari
Il Corso multidisciplinare è destinato indistintamente ai Laureati in qualsiasi disciplina (Ingegneria, Medicina, Architettura, Geologia, Scienze e Matematica, Fisica, Economia, Giurisprudenza, Scienze politiche, Scienze manageriali, Scienze della comunicazione, Scienze della prevenzione e della sicurezza … ecc.), nonché a tutti i Professionisti e agli Operatori dei settori: protezione civile, sanità, ambiente, sicurezza, difesa, socio-economia, delle operazioni umanitarie, in quelle dell’euro-progettazione e delle relazioni internazionali.

Titolo rilasciato
Master universitario di secondo livello in O.P.E.M. - Official and Prevention and Emergency Management Esperto della Prevenzione strategica e integrata territoriale e della gestione delle emergenze. Il conseguimento è subordinato alla frequenza non inferiore all’80% delle lezioni complessive e al superamento delle verifiche intermedie e della prova finale. Il Master attribuisce 60 CFU.

Dipartimento
Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue moderne

Area di riferimento
Scientifico > Interdisciplinare gruppo scientifico

Direttori
Prof. Filippo Giordano
Dott. Giuseppe Coduto

Vicedirettore
Ing. Giulio Marcucci

Comitato Scientifico
Prof. Filippo Giordano
Prof. Vincenzo Caretti
Dott. Giuseppe Coduto
Ing. Giulio Marcucci
Ing. Enrico Colaiacovo
Avv. Sergio Contessa

Contenuti del Corso

Struttura
Numero minimo di partecipanti: 18
Numero massimo di partecipanti: 30
Ore complessive di formazione così ripartite:
Lezioni teoriche e pratiche: 350 ore
Moduli FAD: 150 ore
Approfondimenti tematici: 125 ore
Tirocinio: 200 ore
Esercitazioni: 75 ore
Verifiche intermedie e tesi finale: 200 ore
Studio individuale, autoformazione assistita da Tutor, gruppi di ricerca, consulenza e supervisione, etc.: 400 ore
Totale 1.500 ore
Modalità di erogazione della didattica: mista (alcune ore saranno erogate in FAD – Formazione A Distanza)
Lingua di erogazione della didattica: italiano

Contenuti

Prevenzione e Governance dei rischi
Emergency management
Prevention and disaster management
Sistema nazionale di protezione civile
Sistema europeo di protezione civile
Prevenzione nel rischio idrogeologico
Prevenzione nel rischio idraulico
Prevenzione nel rischio sismico
Prevenzione nel rischio vulcanico
Governance del rischio ambientale
Governance giudiziaria nella gestione dei rischi

Metodologie e tecnologie per le gestioni emergenziali
Comunicazione
Gestione della comunicazione in situazione di crisi
Soccorso tecnico urgente
Soccorso integrato
Rischi informatici dell’era moderna
Geographic Information System
Tecnologie moderne per la pianificazione
Reti neurali per la pianificazione strategica
Gestione delle emergenze nazionali
Gestione delle emergenze internazionali
Lectio Magistralis – Sicurezza multidisciplinare integrata
Lectio Magistralis – Rischi Moderni
Lectio Magistralis – Cyber Crime

Management e Psicologia dell’emergenza
Valutazioni e metodologie relazionali
Resilienze di sistema nazionali, continentali ed internazionali
Dal metodo augustus al Ciclo di Processo/Processo del Ciclo
Change management
Gestione del cambiamento nei settori pubblico e privato
Project cycle management
Management e progettazione
Analisi del clima
Motivazioni individuali e del team
Psicologia del team nella gestione emergenziale
Forza collaborativa emozionale
Costituzione italiana e territorio europeo
Euro-progettazione
Pianificazione strategica e integrata territoriale

Moduli FAD
Principi di sviluppo socio-economico per la p.i.t. - economia della conoscenza - politiche di coesione nazionali ed europee - marketing territoriale – new economy e ict- modelli di programmazione economica - storia della protezione civile europea - emergenze nazionali e internazionali – tipologia dei rischi - conflict mapping and confklict analysis - conflict management - communication in decision making process - ecologia e sviluppo - aspetti di diritto e legislazione ambientale - tecnologie per l'ambiente - reach e agenzia europea - analisi dei sistemi ecologici - monitoraggio ambientale - fisica ambientale - climatologia - mobilità e trasporti - aspetti sanitari ambientali.

Approfondimenti tematici
Time management - project team leader - diritto comunitario e dell’Unione Europea - mercati monetari - principi di analisi - sviluppo socio economico -risk management - crisis management - business continuity - rischi naturali, antropici e dell’era moderna - rischio, crisi e resilienza - strategie di intervento operativo - la pianificazione di protezione civile - strumenti e metodologie per la gestione della sicurezza - soccorso sanitario e elisoccorso - soccorso alpino, speleologico e ricerca in valanga – soccorso in mare - leadership - gestione della comunicazione - rischio terrorismo - rischi naturali - rischi antropici e moderni - teoria delle catastrofi - pianificazione di emergenza - process cycle in civil protection – sviluppo sostenibile e agenda 21 - rifiuti e ambiente - sistemi innovativi di gestione per lo sviluppo sostenibile - energia e ambiente - tutela dell’atmosfera - diritto, economia e ambiente - valutazioni v.i.a. e v.a.s. - danno ambientale – cenni normativi per la gestione dei rifiuti e per le bonifiche dei siti - tutela penale ambientale.

Lezioni teoriche e pratiche

Modulo I
ICAR/20 - Prevenzione e Governance dei rischi, 100 ore, 7 CFU
Modulo II
ICAR/03 - Metodologie e tecnologie per le gestioni emergenziali, 100 ore, 7 CFU

Modulo III
ING-IND/35 - Management e Psicologia dell’emergenza, 150 ore, 11 CFU

Moduli FAD
Gli iscritti al Master in OPEM, avranno accesso alla piattaforma informatica dedicata e attraverso le indicazioni all’interno del sito www.edimas.net potranno accedere ai contenuti didattici tecnico scientifici, lezioni registrate e materiale e link sia per gli approfondimenti tematici sia per lo studio individuale.
M-PS1/01 - Materie interdisciplinari per il Prevention management, 150 ore, 8 CFU
M-PSI/01 - Approfondimenti tematici, 125 ore, 4 CFU

Tirocinio curriculare, 200 ore, 10 CFU
Esercitazioni, 75 ore, 3 CFU
Verifiche intermedie e tesi finale, 200 ore, 10 CFU

Dott. Giuseppe Coduto, Funzionario esperto - Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile – socio co-fondatore del Centro Studi E.Di.Ma.S.
Ing. Giulio Marcucci, consulente tecnico e Prevention Manager – Presidente del Centro Studi E.Di.Ma.S.
Dott.ssa Rita Sicoli, Dirigente della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile – Servizio Formazione
Dott. Giovanni De Siervo, Dirigente della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile
Prof. Enrico Miccadei, docente Università Gabriele D’Annunzio, Chieti
Dott. Francesco Leone, geologo e Funzionario esperto Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile
Dott. Lorenzo Di Benedetto, geologo - consulente e membro del Consiglio Nazionale dei Geologi
Dott. Paolo Marsan, consulente – già Dirigente della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile
Ing. Alessandro Pastorelli, consulente ambientale
Avv. Mattia Moscardini, consulente giuridico penalista – Studio legale Giovene in Roma
Avv. Sergio Contessa, avvocato e Funzionario esperto Ufficio legislativo della Presidenza del Consiglio dei Ministri
Dott. Pietro De Milito, Dirigente della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile
Ing. Fabrizio Colcerasa, consulente – già Vice Capo Dipartimento della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile ex Direttore generale Ufficio delle Emergenze - Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco
Prof. Massimo Antonelli, docente Università Cattolica del Sacro Cuore
Prof. Fabio Graziosi, docente Università degli Studi dell’Aquila
Prof. Fabio Garzia, docente Sapienza Università di Roma
Prof. Roberto Mugavero, docente Università di San Marino R.S.M.
Dott. Raoul Chiesa, consulente informatico e Presidente della società Security Brokers
Dott. Pierluigi Cara, Funzionario esperto in G.I.S. - Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile
Dott. Ernesto Consiglio, Direttore Innovazione e Ricerca, Overit S.p.A.
Prof. Massimo Buscema, Presidente del Centro Studi intelligenze artificiali Semeion, docente di Matematica presso l’Università del Colorado - U.S.A.
Ing. Luigi D’Angelo, Direttore generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile
Dott. Agostino Miozzo, Direttore generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile e già Capo della Protezione Civile europea
Dott. Massimo Conte, consulente per le strategie relazionali sul web ed esperto dei processi formativi sulla complessità)
Dott. Gabriele Ponzoni, geologo e consulente – membro del Consiglio Nazionale dei Geologi e Segretario Generale della Federazione Europea dei Geologi
Ing. Gianrocco Franco, consulente tecnico e docente di Sistemi complessi presso l’Università degli Studi di Roma "Tor Vergata"
Ing. Enrico Colaiacovo, Direttore generale dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato – già Direttore tecnico del gruppo BI-SOFT e Amministratore delegato Itaco
Dott. Luigi Di Marco, consulente manageriale – Past President di Federmanagement e più volte presidente della A.I.D.P. Associazione Italiana Direttori del Personale
Dott.ssa Paola Volpe, psicoterapeuta e biologa
Prof. Alfonso Celotto, docente Sapienza Università di Roma
Dott. Vanni Resta, consulente in Europrogettazione – Presidente della Fondazione Manlio Resta

Sede
LUMSA, Via Pompeo Magno 22 Roma

Durata
12 mesi

Periodo
Gennaio - dicembre 2021

Orario
Formula week end nei giorni di sabato e domenica:
Orari delle lezioni:
Mattina dalle ore 9.00 alle 13.00
Pomeriggio dalle ore 14.00 alle ore 18.00

È previsto il tirocinio di 200 ore da potersi effettuare presso strutture pubbliche e private convenzionate con il Centro Studi E.Di.Ma.S. sul territorio nazionale, europeo o internazionale.

Costo: € 4.016,00 comprensivo dell’imposta di bollo virtuale di 16 € (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al Master. L’imposta del bollo virtuale non sarà restituita).

Il pagamento è così ripartito:

  • Prima rata da versare all’atto dell’iscrizione: € 616,00 comprensivi dell’imposta di bollo virtuale di € 16 (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al Master. L’imposta del bollo virtuale non sarà restituita).
  • Seconda rata: € 1.200,00 entro 1 mese dall’attivazione del Master
  • Terza rata: € 1.200,00 entro 2 mesi dall’attivazione del Master
  • Quarta rata: € 1.000,00 entro 4 mesi dall’attivazione del Master

La rateizzazione della quota di iscrizione è solo un’agevolazione concessa allo studente: pertanto, l’eventuale rinuncia non esonera dal pagamento dell’intero ammontare della quota.

Il pagamento della rata da versare all’atto dell’iscrizione dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario a favore di:
LUMSA - UBI Banca S.p.A.
Codice IBAN IT 57 B 03111 03226 000000005620
(nella causale specificare il proprio nome e cognome e il titolo del master/corso).
In caso di eventuale rinuncia non si ha diritto alla restituzione della rata pagata.

Le rate successive dovranno essere pagate tramite MAV presso qualsiasi banca. Il MAV sarà scaricabile dall’area riservata on-line dello studente. Le copie delle ricevute dei pagamenti effettuati devono essere inviate a: certificazionimaster@lumsa.it

Borse di studio: non previste.

NB: essere in regola con il pagamento delle tasse è condizione indispensabile per essere ammessi all’esame finale.

E.Di.Ma.S.
Federmanagement
Consiglio Nazionale dei Geologi e Federazione Europea dei Geologi
I.A.E.M. International Association of Emergency Management
Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ufficio Speciale per la Ricostruzione dell’Aquila – Ufficio Speciale per la Ricostruzione del Cratere – Università degli Studi dell’Aquila
A.N.P.E.M. Associazione Italiana Prevention and Emergency Management

Data scadenza: 7 novembre 2020 (prorogata al 24 gennaio 2021)

Modalità di presentazione della domanda
La domanda di iscrizione, corredata dai documenti richiesti, dovrà essere inviata al seguente indirizzo di posta elettronica: certificazionimaster@lumsa.it

Documenti da allegare alla domanda:

  • Domanda di iscrizione
  • Copia di un documento valido di riconoscimento e del codice fiscale.
  • Autocertificazione del titolo universitario conseguito debitamente sottoscritta oppure del relativo certificato con l’indicazione del voto di laurea. Se in possesso di titolo di studio conseguito all'estero è necessario allegare alla domanda di iscrizione il titolo finale in originale (o copia conforme), la sua traduzione in lingua italiana e la Dichiarazione di valore o l’attestazione rilasciata da centri ENIC-NARIC. L’iscrizione resta subordinata alla valutazione della idoneità del titolo da parte degli organi accademici.
  • Titoli rilasciati da istituti universitari di studi ecclesiastici con sede in Italia approvati dalla Santa Sede: gli studenti in possesso di questi titoli dovranno allegare una copia degli stessi vidimata dalle competenti autorità ecclesiastiche. I candidati dovranno produrre l’originale al momento dell’effettiva iscrizione.
  • Copia della ricevuta del pagamento della quota da versare all’atto dell’iscrizione (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al master) da versare mediante bonifico bancario a favore di:
    LUMSA - UBI Banca S.p.A.
    Codice IBAN IT 57 B 03111 03226 000000005620
    (nella causale specificare nome e cognome e il titolo del Master). Le tasse di iscrizione restano al di fuori del campo di applicazione IVA, pertanto, non potrà essere rilasciata alcuna fattura.
  • Stampa della ricevuta della Registrazione anagrafica (non occorre per i laureati LUMSA).
  • La propria foto in formato JPEG che abbia le seguenti caratteristiche: recente, con una larghezza di 35-40 mm, con un inquadramento in primo piano di viso e spalle, a fuoco e nitida; di alta qualità, su sfondo chiaro e a tinta unita, max 5 MB
  • Per cittadini di paesi dell’Unione Europea: copia Carta identità europea e/o del passaporto;
  •  Per cittadini extraeuropei copia del permesso di soggiorno oppure copia dell’appuntamento alla Questura per richiedere il permesso di soggiorno; copia del passaporto e del visto.

In caso di eventuale rinuncia non si ha diritto alla restituzione delle rate pagate. La rinuncia non esonera dal pagamento dell’intero ammontare della quota di iscrizione.

Incompatibilità
L’iscrizione è incompatibile con altre iscrizioni a Corsi di laurea, Master, Corsi di Perfezionamento, Scuole di specializzazione e Dottorati.

 

Informazioni

Segreteria master di E.Di.Ma.S.: master@edimas.net
Sig.ra Patrizia Ferrazzo – cellulare 392 3562333

Informazioni amministrative
Segreteria LUMSA Master School

Obiettivi e requisiti di ammissione: 

Titolo corso
O.P.E.M. - Official of Prevention and Emergency Management
Esperto della Prevenzione strategica e integrata territoriale e della gestione delle emergenze

A.A. 2020-2021

Obiettivo del corso
Il Master O.P.E.M. è finalizzato alla formazione e all’aggiornamento nel Prevention, nel Disaster e nell'Emergency Management. Una moderna e innovativa proposta formativa di tipo multidisciplinare che si propone di sviluppare conoscenze e competenze teoriche e pratiche fondamentali per la corretta progettazione sistemica territoriale e la gestione di crisi ed emergenze. Le Amministrazioni e le strutture nazionali, europee ed internazionali di protezione civile hanno il compito di assicurare la sicurezza dei cittadini e garantire loro i servizi minimi essenziali che contribuiscono ad elevare la qualità della vita e ad accrescere la resilienza sistemica territoriale. Tutto questo non può che passare attraverso una rivisitazione delle modalità pianificatorie, che devono essere sempre e di più, strategiche (di medio e lungo periodo) ed integrate. Il Master O.P.E.M. ha lo scopo di preparare a specifiche attività professionali nel campo della previsione, prevenzione e progettazione strategica e integrata territoriale, capaci di progettare e collaborare prima e durante le gestioni di crisi e di emergenze nei seguenti settori: tutela ambientale, socio-economico e sicurezza sociale (difesa e protezione civile). La formazione di tipo multidisciplinare concerne lo studio delle attività tecnico scientifiche e gestionali previste dalle normative vigenti, con particolare riguardo all’Italia, al codice di protezione civile, all’individuazione dei potenziali rischi naturali, antropici, economico-sociali, sanitari ed informatici presenti sul territorio nazionale, alla legislazione ambientale comunitaria e nazionale, alle attività complesse della progettazione strategica (comunitaria, nazionale e locale), ai principi applicativi dell’euro progettazione, alla governance dello stress e delle situazioni conflittuali all’interno dei team, alle azioni strategiche del public-management e del change-management all’interno delle strutture pubbliche e private per l’effettivi innalzamento degli indici di resilienza sociale. Il Master intende inoltre promuovere la collaborazione e la strutturazione di un network multidisciplinare nazionale, europeo ed internazionale tra le diverse professionalità presenti nel campo della ricerca e della pratica nel Prevention and Emergency management.

Requisiti di ammissione
Laurea magistrale oppure Laurea specialistica oppure Laurea ante DM 509/1999 (vecchio ordinamento) o altro titolo di studio universitario conseguito all’estero riconosciuto idoneo.

Profilo professionale
L’esperto della pianificazione strategica e integrata territoriale e della gestione delle emergenze, opera in realtà istituzionali e aziendali (pubbliche e private), utilizzando strumenti di gestione e supporti innovativi, ed è in grado di operare nell'ambito dei servizi e delle aree organizzative dedicate, con ruoli di responsabilità nella conduzione di progetti e programmi riguardanti le specifiche aree di competenza:

  • gestione dei rapporti con/tra le Istituzioni pubbliche e le Aziende private;
  • sviluppo, formazione, valutazione e pianificazione delle politiche di gestione integrata territoriale;
  • comunicazione istituzionale e gestione d’immagine;
  • sviluppo organizzativo in generale, avendo una panoramica approfondita della complessità del territorio;
  • opera nell'ambito delle aree amministrative e gestionali di servizi istituzionali e aziendali, conciliando la parte amministrativa con quella tecnico-scientifica di istituzioni, aziende, agenzie umanitarie e di consulenza manageriale e di sviluppo organizzativo, come tecnico, responsabile di progetto e/o di funzione di supporto, addetto o responsabile dell’area del Prevention Management o dell’Emergency Management.

Destinatari
Il Corso multidisciplinare è destinato indistintamente ai Laureati in qualsiasi disciplina (Ingegneria, Medicina, Architettura, Geologia, Scienze e Matematica, Fisica, Economia, Giurisprudenza, Scienze politiche, Scienze manageriali, Scienze della comunicazione, Scienze della prevenzione e della sicurezza … ecc.), nonché a tutti i Professionisti e agli Operatori dei settori: protezione civile, sanità, ambiente, sicurezza, difesa, socio-economia, delle operazioni umanitarie, in quelle dell’euro-progettazione e delle relazioni internazionali.

Titolo rilasciato
Master universitario di secondo livello in O.P.E.M. - Official and Prevention and Emergency Management Esperto della Prevenzione strategica e integrata territoriale e della gestione delle emergenze. Il conseguimento è subordinato alla frequenza non inferiore all’80% delle lezioni complessive e al superamento delle verifiche intermedie e della prova finale. Il Master attribuisce 60 CFU.

Contenuti e struttura: 

Dipartimento
Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue moderne

Area di riferimento
Scientifico > Interdisciplinare gruppo scientifico

Direttori
Prof. Filippo Giordano
Dott. Giuseppe Coduto

Vicedirettore
Ing. Giulio Marcucci

Comitato Scientifico
Prof. Filippo Giordano
Prof. Vincenzo Caretti
Dott. Giuseppe Coduto
Ing. Giulio Marcucci
Ing. Enrico Colaiacovo
Avv. Sergio Contessa

Contenuti del Corso

Struttura
Numero minimo di partecipanti: 18
Numero massimo di partecipanti: 30
Ore complessive di formazione così ripartite:
Lezioni teoriche e pratiche: 350 ore
Moduli FAD: 150 ore
Approfondimenti tematici: 125 ore
Tirocinio: 200 ore
Esercitazioni: 75 ore
Verifiche intermedie e tesi finale: 200 ore
Studio individuale, autoformazione assistita da Tutor, gruppi di ricerca, consulenza e supervisione, etc.: 400 ore
Totale 1.500 ore
Modalità di erogazione della didattica: mista (alcune ore saranno erogate in FAD – Formazione A Distanza)
Lingua di erogazione della didattica: italiano

Contenuti

Prevenzione e Governance dei rischi
Emergency management
Prevention and disaster management
Sistema nazionale di protezione civile
Sistema europeo di protezione civile
Prevenzione nel rischio idrogeologico
Prevenzione nel rischio idraulico
Prevenzione nel rischio sismico
Prevenzione nel rischio vulcanico
Governance del rischio ambientale
Governance giudiziaria nella gestione dei rischi

Metodologie e tecnologie per le gestioni emergenziali
Comunicazione
Gestione della comunicazione in situazione di crisi
Soccorso tecnico urgente
Soccorso integrato
Rischi informatici dell’era moderna
Geographic Information System
Tecnologie moderne per la pianificazione
Reti neurali per la pianificazione strategica
Gestione delle emergenze nazionali
Gestione delle emergenze internazionali
Lectio Magistralis – Sicurezza multidisciplinare integrata
Lectio Magistralis – Rischi Moderni
Lectio Magistralis – Cyber Crime

Management e Psicologia dell’emergenza
Valutazioni e metodologie relazionali
Resilienze di sistema nazionali, continentali ed internazionali
Dal metodo augustus al Ciclo di Processo/Processo del Ciclo
Change management
Gestione del cambiamento nei settori pubblico e privato
Project cycle management
Management e progettazione
Analisi del clima
Motivazioni individuali e del team
Psicologia del team nella gestione emergenziale
Forza collaborativa emozionale
Costituzione italiana e territorio europeo
Euro-progettazione
Pianificazione strategica e integrata territoriale

Moduli FAD
Principi di sviluppo socio-economico per la p.i.t. - economia della conoscenza - politiche di coesione nazionali ed europee - marketing territoriale – new economy e ict- modelli di programmazione economica - storia della protezione civile europea - emergenze nazionali e internazionali – tipologia dei rischi - conflict mapping and confklict analysis - conflict management - communication in decision making process - ecologia e sviluppo - aspetti di diritto e legislazione ambientale - tecnologie per l'ambiente - reach e agenzia europea - analisi dei sistemi ecologici - monitoraggio ambientale - fisica ambientale - climatologia - mobilità e trasporti - aspetti sanitari ambientali.

Approfondimenti tematici
Time management - project team leader - diritto comunitario e dell’Unione Europea - mercati monetari - principi di analisi - sviluppo socio economico -risk management - crisis management - business continuity - rischi naturali, antropici e dell’era moderna - rischio, crisi e resilienza - strategie di intervento operativo - la pianificazione di protezione civile - strumenti e metodologie per la gestione della sicurezza - soccorso sanitario e elisoccorso - soccorso alpino, speleologico e ricerca in valanga – soccorso in mare - leadership - gestione della comunicazione - rischio terrorismo - rischi naturali - rischi antropici e moderni - teoria delle catastrofi - pianificazione di emergenza - process cycle in civil protection – sviluppo sostenibile e agenda 21 - rifiuti e ambiente - sistemi innovativi di gestione per lo sviluppo sostenibile - energia e ambiente - tutela dell’atmosfera - diritto, economia e ambiente - valutazioni v.i.a. e v.a.s. - danno ambientale – cenni normativi per la gestione dei rifiuti e per le bonifiche dei siti - tutela penale ambientale.

Docenti: 

Dott. Giuseppe Coduto, Funzionario esperto - Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile – socio co-fondatore del Centro Studi E.Di.Ma.S.
Ing. Giulio Marcucci, consulente tecnico e Prevention Manager – Presidente del Centro Studi E.Di.Ma.S.
Dott.ssa Rita Sicoli, Dirigente della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile – Servizio Formazione
Dott. Giovanni De Siervo, Dirigente della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile
Prof. Enrico Miccadei, docente Università Gabriele D’Annunzio, Chieti
Dott. Francesco Leone, geologo e Funzionario esperto Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile
Dott. Lorenzo Di Benedetto, geologo - consulente e membro del Consiglio Nazionale dei Geologi
Dott. Paolo Marsan, consulente – già Dirigente della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile
Ing. Alessandro Pastorelli, consulente ambientale
Avv. Mattia Moscardini, consulente giuridico penalista – Studio legale Giovene in Roma
Avv. Sergio Contessa, avvocato e Funzionario esperto Ufficio legislativo della Presidenza del Consiglio dei Ministri
Dott. Pietro De Milito, Dirigente della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile
Ing. Fabrizio Colcerasa, consulente – già Vice Capo Dipartimento della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile ex Direttore generale Ufficio delle Emergenze - Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco
Prof. Massimo Antonelli, docente Università Cattolica del Sacro Cuore
Prof. Fabio Graziosi, docente Università degli Studi dell’Aquila
Prof. Fabio Garzia, docente Sapienza Università di Roma
Prof. Roberto Mugavero, docente Università di San Marino R.S.M.
Dott. Raoul Chiesa, consulente informatico e Presidente della società Security Brokers
Dott. Pierluigi Cara, Funzionario esperto in G.I.S. - Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile
Dott. Ernesto Consiglio, Direttore Innovazione e Ricerca, Overit S.p.A.
Prof. Massimo Buscema, Presidente del Centro Studi intelligenze artificiali Semeion, docente di Matematica presso l’Università del Colorado - U.S.A.
Ing. Luigi D’Angelo, Direttore generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile
Dott. Agostino Miozzo, Direttore generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile e già Capo della Protezione Civile europea
Dott. Massimo Conte, consulente per le strategie relazionali sul web ed esperto dei processi formativi sulla complessità)
Dott. Gabriele Ponzoni, geologo e consulente – membro del Consiglio Nazionale dei Geologi e Segretario Generale della Federazione Europea dei Geologi
Ing. Gianrocco Franco, consulente tecnico e docente di Sistemi complessi presso l’Università degli Studi di Roma "Tor Vergata"
Ing. Enrico Colaiacovo, Direttore generale dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato – già Direttore tecnico del gruppo BI-SOFT e Amministratore delegato Itaco
Dott. Luigi Di Marco, consulente manageriale – Past President di Federmanagement e più volte presidente della A.I.D.P. Associazione Italiana Direttori del Personale
Dott.ssa Paola Volpe, psicoterapeuta e biologa
Prof. Alfonso Celotto, docente Sapienza Università di Roma
Dott. Vanni Resta, consulente in Europrogettazione – Presidente della Fondazione Manlio Resta

Stage e Project Work: 

È previsto il tirocinio di 200 ore da potersi effettuare presso strutture pubbliche e private convenzionate con il Centro Studi E.Di.Ma.S. sul territorio nazionale, europeo o internazionale.

Costi e borse di studio: 

Costo: € 4.016,00 comprensivo dell’imposta di bollo virtuale di 16 € (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al Master. L’imposta del bollo virtuale non sarà restituita).

Il pagamento è così ripartito:

  • Prima rata da versare all’atto dell’iscrizione: € 616,00 comprensivi dell’imposta di bollo virtuale di € 16 (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al Master. L’imposta del bollo virtuale non sarà restituita).
  • Seconda rata: € 1.200,00 entro 1 mese dall’attivazione del Master
  • Terza rata: € 1.200,00 entro 2 mesi dall’attivazione del Master
  • Quarta rata: € 1.000,00 entro 4 mesi dall’attivazione del Master

La rateizzazione della quota di iscrizione è solo un’agevolazione concessa allo studente: pertanto, l’eventuale rinuncia non esonera dal pagamento dell’intero ammontare della quota.

Il pagamento della rata da versare all’atto dell’iscrizione dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario a favore di:
LUMSA - UBI Banca S.p.A.
Codice IBAN IT 57 B 03111 03226 000000005620
(nella causale specificare il proprio nome e cognome e il titolo del master/corso).
In caso di eventuale rinuncia non si ha diritto alla restituzione della rata pagata.

Le rate successive dovranno essere pagate tramite MAV presso qualsiasi banca. Il MAV sarà scaricabile dall’area riservata on-line dello studente. Le copie delle ricevute dei pagamenti effettuati devono essere inviate a: certificazionimaster@lumsa.it

Borse di studio: non previste.

NB: essere in regola con il pagamento delle tasse è condizione indispensabile per essere ammessi all’esame finale.

Partners: 

E.Di.Ma.S.
Federmanagement
Consiglio Nazionale dei Geologi e Federazione Europea dei Geologi
I.A.E.M. International Association of Emergency Management
Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ufficio Speciale per la Ricostruzione dell’Aquila – Ufficio Speciale per la Ricostruzione del Cratere – Università degli Studi dell’Aquila
A.N.P.E.M. Associazione Italiana Prevention and Emergency Management

Durata: 
12 mesi
Costo: 
€ 4.016,00
Lingua: 
ITA
Inizio: 
30/01/2021
Immagine: 
Loghi Partners: 
Ufficio destinatario: 
master@edimas.net
Programma: 

Lezioni teoriche e pratiche

Modulo I
ICAR/20 - Prevenzione e Governance dei rischi, 100 ore, 7 CFU
Modulo II
ICAR/03 - Metodologie e tecnologie per le gestioni emergenziali, 100 ore, 7 CFU

Modulo III
ING-IND/35 - Management e Psicologia dell’emergenza, 150 ore, 11 CFU

Moduli FAD
Gli iscritti al Master in OPEM, avranno accesso alla piattaforma informatica dedicata e attraverso le indicazioni all’interno del sito www.edimas.net potranno accedere ai contenuti didattici tecnico scientifici, lezioni registrate e materiale e link sia per gli approfondimenti tematici sia per lo studio individuale.
M-PS1/01 - Materie interdisciplinari per il Prevention management, 150 ore, 8 CFU
M-PSI/01 - Approfondimenti tematici, 125 ore, 4 CFU

Tirocinio curriculare, 200 ore, 10 CFU
Esercitazioni, 75 ore, 3 CFU
Verifiche intermedie e tesi finale, 200 ore, 10 CFU

Sede e orari: 

Sede
LUMSA, Via Pompeo Magno 22 Roma

Durata
12 mesi

Periodo
Gennaio - dicembre 2021

Orario
Formula week end nei giorni di sabato e domenica:
Orari delle lezioni:
Mattina dalle ore 9.00 alle 13.00
Pomeriggio dalle ore 14.00 alle ore 18.00

Come iscriversi: 

Data scadenza: 7 novembre 2020 (prorogata al 24 gennaio 2021)

Modalità di presentazione della domanda
La domanda di iscrizione, corredata dai documenti richiesti, dovrà essere inviata al seguente indirizzo di posta elettronica: certificazionimaster@lumsa.it

Documenti da allegare alla domanda:

  • Domanda di iscrizione
  • Copia di un documento valido di riconoscimento e del codice fiscale.
  • Autocertificazione del titolo universitario conseguito debitamente sottoscritta oppure del relativo certificato con l’indicazione del voto di laurea. Se in possesso di titolo di studio conseguito all'estero è necessario allegare alla domanda di iscrizione il titolo finale in originale (o copia conforme), la sua traduzione in lingua italiana e la Dichiarazione di valore o l’attestazione rilasciata da centri ENIC-NARIC. L’iscrizione resta subordinata alla valutazione della idoneità del titolo da parte degli organi accademici.
  • Titoli rilasciati da istituti universitari di studi ecclesiastici con sede in Italia approvati dalla Santa Sede: gli studenti in possesso di questi titoli dovranno allegare una copia degli stessi vidimata dalle competenti autorità ecclesiastiche. I candidati dovranno produrre l’originale al momento dell’effettiva iscrizione.
  • Copia della ricevuta del pagamento della quota da versare all’atto dell’iscrizione (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al master) da versare mediante bonifico bancario a favore di:
    LUMSA - UBI Banca S.p.A.
    Codice IBAN IT 57 B 03111 03226 000000005620
    (nella causale specificare nome e cognome e il titolo del Master). Le tasse di iscrizione restano al di fuori del campo di applicazione IVA, pertanto, non potrà essere rilasciata alcuna fattura.
  • Stampa della ricevuta della Registrazione anagrafica (non occorre per i laureati LUMSA).
  • La propria foto in formato JPEG che abbia le seguenti caratteristiche: recente, con una larghezza di 35-40 mm, con un inquadramento in primo piano di viso e spalle, a fuoco e nitida; di alta qualità, su sfondo chiaro e a tinta unita, max 5 MB
  • Per cittadini di paesi dell’Unione Europea: copia Carta identità europea e/o del passaporto;
  •  Per cittadini extraeuropei copia del permesso di soggiorno oppure copia dell’appuntamento alla Questura per richiedere il permesso di soggiorno; copia del passaporto e del visto.

In caso di eventuale rinuncia non si ha diritto alla restituzione delle rate pagate. La rinuncia non esonera dal pagamento dell’intero ammontare della quota di iscrizione.

Incompatibilità
L’iscrizione è incompatibile con altre iscrizioni a Corsi di laurea, Master, Corsi di Perfezionamento, Scuole di specializzazione e Dottorati.

 

Informazioni

Segreteria master di E.Di.Ma.S.: master@edimas.net
Sig.ra Patrizia Ferrazzo – cellulare 392 3562333

Informazioni amministrative
Segreteria LUMSA Master School

Sede: 
Roma
Prezzo: 
4016
Udm durata: 
mesi
Qta durata: 
12
Anno corso: 
2021
Sede corso: