Scuola di specializzazione per le professioni legali | LUMSA Master School

Scuola di specializzazione per le professioni legali

Sede: 
Roma
Durata: 
biennale (18 mesi)
Inizio: 
dicembre 2021
Costo: 
€ 3.156,00 all’anno
Lingua: 
ITA
Contatti: 
  

Decreto di indizione del Concorso

Domanda di ammissione al concorso (entro l'11 ottobre 2021)

A.A. 2021-2022

Alla scuola di specializzazione per le professioni legali si accede tramite concorso nazionale. Al concorso sono ammessi coloro i quali hanno conseguito il diploma di laurea in giurisprudenza secondo il vecchio ordinamento e coloro che hanno conseguito la laurea specialistica o magistrale in giurisprudenza sulla base degli ordinamenti adottati in attuazione del regolamento di cui al decreto del Ministro dell’università e della ricerca scientifica e tecnologica del 3 novembre 1999, n. 509 e del decreto del Ministro dell’istruzione,dell’università e della ricerca 22 ottobre 2004, n. 270, in data anteriore al 12 novembre 2021.

Il corso, di durata biennale, è finalizzato alla formazione del laureato in giurisprudenza attraverso l’apprendimento teorico, integrato da esperienze pratiche, finalizzato all’acquisizione delle competenze necessarie per poter sostenere i concorsi in magistratura e per l’accesso alla professione notarile, nonché per sostenere l’esame di avvocato.
A tal fine la SSPL è organizzata con un primo anno comune (cioè valido per ogni indirizzo) ed un secondo anno suddiviso in due indirizzi: uno giudiziario-forense, l’altro notarile.

La Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali (d’ora in poi SSPL) è stata istituita presso la Libera Università Maria Ss. Assunta in virtù del combinato disposto previsto dall’art. 17, commi 113 e 114 l. 15/5/1997, n. 127 e dall’art. 16 d. lgs. 17/11/1997, n. 398.
La SSPL è disciplinata, come tutte le altre Scuole di specializzazione italiane, dal decreto interministeriale (MIUR-Ministero della Giustizia) del 21 dicembre 1999, n. 537, che ha introdotto il regolamento recante norme per l’istituzione e l’organizzazione delle Scuole di specializzazione per le professioni legali.
L’attività della SSPL ha avuto inizio dall’anno accademico 2001-2002 e ad essa si accede per concorso mediante titoli ed esami.
Alla SSPL della LUMSA sono stati assegnati 80 posti complessivi

Titolo rilasciato
Diploma di specializzazione per le professioni legali

Dipartimento di Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue moderne

Area di riferimento: Giuridica

Presidente onorario
Prof. Giovanni Giacobbe

Direttore
Prof. Roberto Zannotti

Consiglio Direttivo: in fase di rinnovo

Struttura
Numero massimo di partecipanti 80
Ore complessive di formazione così ripartite:
Lezioni frontali: 500 ogni anno:
esercitazioni: 2000 ore
Stage: facoltativo in strutture convenzionate
Studio Individuale:
Verifiche intermedie: previste
Tesi Finale: esame finale
Totale 3000 ore (per due anni)
Modalità di erogazione della didattica: blended
Lingua di erogazione della didattica: italiano

Diritto civile
Diritto penale IUS/17
Diritto amministrativo IUS/10
Diritto processuale civile IUS/15
Diritto processuale penale IUS/16
Diritto commerciale IUS/04
Diritto del lavoro IUS/07
Diritto ecclesiastico IUS/11
Diritto internazionale IUS/13
Diritto processuale amministrativo
Diritto processuale contabile
Metodologia ed analisi casistica della giurisprudenza delle Sezioni unite della Cassazione
Diritto giurisprudenziale
Ordinamento giudiziario
Ordinamento e deontologia forense

Stage o Project Work
Prova finale

 

Avv.to Antonella Arcadi, Avvocato
Avv.to Vincenzo Battiloro, Avvocato
Prof. Gabriele Carapezza Figlia, Docente LUMSA
Avv.to Francesco Catullo, Avvocato
Prof. Paolo Cavana Docente LUMSA
Prof. Marco Cedro, Docente LUMSA
Dott.sa Elisabetta Ceniccola, Magistrato
Avv.to Giorgia Cerami, Avvocato
Dott. Pierluigi Cipolla, Magistrato
Dott.ssa Carola Corrado, Magistrato
Avv.to Cristina Dello Siesto, Avvocato
Prof. Federico Dinelli, Docente
Prof. Marco Evola, Docente LUMSA
Avv.to Giovanni Immordino, Avvocato
Dott. Pasquale Landi, Notaio
Prof. Pietro Lo Iacono, Docente LUMSA
Avv.to Maria Rosalia Megna, Avvocato
Avv.to Filippo Morlacchini, Avvocato
Dott. Francesco Mulieri, Magistrato
Avv.to Adriana Neri, Avvocato
Prof. Emanuele Odorisio, Docente LUMSA
Avv.to Virginia Petrella, Avvocato
Prof.ssa Iolanda Piccinini, Docente LUMSA
Dott. Fabio Pilato, Magistrato
Prof. Antonino Pulvirenti, Docente LUMSA
Dott. Giuseppe Puma, Ricercatore
Dott.ssa Maria Francesca Russo, Avvocato
Avv.to Salvatore Sammartino, Avvocato
Prof.ssa Paola Spagnolo, Docente LUMSA

La SSPL dura due anni ed è strutturata in un’unica aula virtuale, con lezioni on-line tre settimane al mese, nei giorni di venerdì e sabato mattina. Una sola settimana ogni mese le lezioni (sempre il venerdì e il sabato) sono invece tenute in presenza nelle rispettive sedi di Roma e Palermo. La frequenza, sia alle lezioni on-line sia a quelle in presenza, è obbligatoria.

LUMSA Roma
Via Pompeo Magno, 28 00192 – Roma

LUMSA Palermo
Via Filippo Parlatore, 65 - 90145 Palermo

Durata: biennale (18 mesi)

Periodo
Primo anno: dicembre 2021 – luglio 2022
Secondo anno: ottobre 2022 – maggio 2023

Orario
Venerdì dalle ore 15.00 alle ore 19.00
Sabato dalle ore 9.00 alle ore 13.00
Le lezioni on-line saranno svolte attraverso la piattaforma Google Meet

Convenzioni attive
La Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali della LUMSA ha attivato le seguenti convenzioni per lo svolgimento di esperienze professionalizzanti per i propri studenti:

  • Suprema Corte di Cassazione
  • Tar del Lazio
  • Consiglio di Stato
  • Procura generale presso la Corte di Cassazione
  • Tribunale di Roma
  • Scuola per il Notariato "Anselmo Anselmi"
  • Tribunale di Palermo

Costo: € 3.000,00 ogni anno, più l’imposta di bollo virtuale di € 16, più tassa regionale € 140 ogni anno.

Primo anno:

Il pagamento è così ripartito:

  • Prima rata: € 1.156,00 comprensivi dell’imposta di bollo virtuale di € 16 e della tassa regionale di € 140 (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione della scuola.
  • Seconda rata: € 1.000,00 entro 2 mese dall’attivazione dell’anno scolastico
  • Terza rata: € 1.000,00 entro 4 mesi dall’attivazione dell’anno scolastico

Secondo anno:

Il pagamento è così ripartito:

  • Quarta rata: € 1.156,00 comprensivi dell’imposta di bollo virtuale di € 16 e della tassa regionale di € 140 da pagare con l’iscrizione dal secondo anno
  • Quinta rata: € 1.000,00 entro 2 mesi dall’inizio del secondo anno
  • Sesta rata: € 1.000,00 entro 4 mesi dall’inizio del secondo anno

La rateizzazione della quota di iscrizione è solo un’agevolazione concessa allo studente: pertanto, l’eventuale rinuncia non esonera dal pagamento dell’intero ammontare della quota.

La prima rata da versare all’atto dell’iscrizione dovrà essere pagata tramite bonifico bancario a favore di:
LUMSA - Intesa Sanpaolo
Codice IBAN IT 43 S 03069 05238 100000001983

(nella causale specificare il proprio nome e cognome e il titolo del corso).
Le rate successive alla prima rata potranno essere pagate con carta di credito o tramite MAV scaricabile dall’area personale dello studente, a cui si accede attraverso il portale Mi@Lumsa (https://servizi.lumsa.it). Le copie delle ricevute dei pagamenti effettuati devono essere inviate a: c.degregori@lumsa.it.

NB: essere in regola con il pagamento delle tasse è condizione indispensabile per essere ammessi all’esame finale.

Borse di studio: non previste.

 

Iscrizione al concorso nazionale

Data scadenza: entro l’11 ottobre 2021

Registrazione anagrafica
Per accedere ai servizi che la LUMSA mette a disposizione dei suoi studenti è obbligatoria la registrazione dei propri dati anagrafici:
Mi@Lumsa (https://servizi.lumsa.it) → Registrazione. Al termine della procedura vengono rilasciate login e password per accedere al profilo personale. Senza tale registrazione non sarà possibile formalizzare l'iscrizione.

Modalità di presentazione della domanda
La domanda di ammissione al concorso, corredata dai documenti richiesti, dovrà essere inviata al seguente indirizzo di posta elettronica: c.degregori@lumsa.it

Documenti da allegare alla domanda:

  • domanda di ammissione debitamente compilata e firmata di proprio pugno
  • Copia di un documento valido di riconoscimento e del codice fiscale.
  • Autocertificazione del titolo universitario conseguito debitamente sottoscritta oppure del relativo certificato con le indicazioni richieste nella domanda.
  • Titoli rilasciati da istituti universitari di studi ecclesiastici con sede in Italia approvati dalla Santa Sede: gli studenti in possesso di questi titoli dovranno allegare una copia degli stessi vidimata dalle competenti autorità ecclesiastiche e debitamente legalizzata dalla Prefettura di Roma - Ufficio Bollo (per informazioni visitare il sito C.E.C. - Congregazione per l’Educazione Cattolica). I candidati dovranno produrre l’originale al momento dell’effettiva iscrizione.
  • Copia della ricevuta del versamento di € 100,00 quale tassa di accesso alla prova d'esame da versare mediante bonifico bancario a favore di
    LUMSA - Intesa Sanpaolo
    Codice IBAN IT 4 3S 03069 05238 100000001983 (nella causale specificare nome e cognome e “concorso sspl”). Le tasse di iscrizione restano al di fuori del campo di applicazione IVA, pertanto, non potrà essere rilasciata alcuna fattura.

Incompatibilità
L’iscrizione è incompatibile con altre iscrizioni a Corsi di laurea, Master, Corsi di Perfezionamento, Scuole di specializzazione e Dottorati.

 

Per informazioni:
Sig.ra Cristina De Gregori
Mail: c.degregori@lumsa.it
Tel. 06 68422-295

Obiettivi e requisiti di ammissione: 

Decreto di indizione del Concorso

Domanda di ammissione al concorso (entro l'11 ottobre 2021)

A.A. 2021-2022

Alla scuola di specializzazione per le professioni legali si accede tramite concorso nazionale. Al concorso sono ammessi coloro i quali hanno conseguito il diploma di laurea in giurisprudenza secondo il vecchio ordinamento e coloro che hanno conseguito la laurea specialistica o magistrale in giurisprudenza sulla base degli ordinamenti adottati in attuazione del regolamento di cui al decreto del Ministro dell’università e della ricerca scientifica e tecnologica del 3 novembre 1999, n. 509 e del decreto del Ministro dell’istruzione,dell’università e della ricerca 22 ottobre 2004, n. 270, in data anteriore al 12 novembre 2021.

Il corso, di durata biennale, è finalizzato alla formazione del laureato in giurisprudenza attraverso l’apprendimento teorico, integrato da esperienze pratiche, finalizzato all’acquisizione delle competenze necessarie per poter sostenere i concorsi in magistratura e per l’accesso alla professione notarile, nonché per sostenere l’esame di avvocato.
A tal fine la SSPL è organizzata con un primo anno comune (cioè valido per ogni indirizzo) ed un secondo anno suddiviso in due indirizzi: uno giudiziario-forense, l’altro notarile.

La Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali (d’ora in poi SSPL) è stata istituita presso la Libera Università Maria Ss. Assunta in virtù del combinato disposto previsto dall’art. 17, commi 113 e 114 l. 15/5/1997, n. 127 e dall’art. 16 d. lgs. 17/11/1997, n. 398.
La SSPL è disciplinata, come tutte le altre Scuole di specializzazione italiane, dal decreto interministeriale (MIUR-Ministero della Giustizia) del 21 dicembre 1999, n. 537, che ha introdotto il regolamento recante norme per l’istituzione e l’organizzazione delle Scuole di specializzazione per le professioni legali.
L’attività della SSPL ha avuto inizio dall’anno accademico 2001-2002 e ad essa si accede per concorso mediante titoli ed esami.
Alla SSPL della LUMSA sono stati assegnati 80 posti complessivi

Titolo rilasciato
Diploma di specializzazione per le professioni legali

Contenuti e struttura: 

Dipartimento di Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue moderne

Area di riferimento: Giuridica

Presidente onorario
Prof. Giovanni Giacobbe

Direttore
Prof. Roberto Zannotti

Consiglio Direttivo: in fase di rinnovo

Struttura
Numero massimo di partecipanti 80
Ore complessive di formazione così ripartite:
Lezioni frontali: 500 ogni anno:
esercitazioni: 2000 ore
Stage: facoltativo in strutture convenzionate
Studio Individuale:
Verifiche intermedie: previste
Tesi Finale: esame finale
Totale 3000 ore (per due anni)
Modalità di erogazione della didattica: blended
Lingua di erogazione della didattica: italiano

Docenti: 

Avv.to Antonella Arcadi, Avvocato
Avv.to Vincenzo Battiloro, Avvocato
Prof. Gabriele Carapezza Figlia, Docente LUMSA
Avv.to Francesco Catullo, Avvocato
Prof. Paolo Cavana Docente LUMSA
Prof. Marco Cedro, Docente LUMSA
Dott.sa Elisabetta Ceniccola, Magistrato
Avv.to Giorgia Cerami, Avvocato
Dott. Pierluigi Cipolla, Magistrato
Dott.ssa Carola Corrado, Magistrato
Avv.to Cristina Dello Siesto, Avvocato
Prof. Federico Dinelli, Docente
Prof. Marco Evola, Docente LUMSA
Avv.to Giovanni Immordino, Avvocato
Dott. Pasquale Landi, Notaio
Prof. Pietro Lo Iacono, Docente LUMSA
Avv.to Maria Rosalia Megna, Avvocato
Avv.to Filippo Morlacchini, Avvocato
Dott. Francesco Mulieri, Magistrato
Avv.to Adriana Neri, Avvocato
Prof. Emanuele Odorisio, Docente LUMSA
Avv.to Virginia Petrella, Avvocato
Prof.ssa Iolanda Piccinini, Docente LUMSA
Dott. Fabio Pilato, Magistrato
Prof. Antonino Pulvirenti, Docente LUMSA
Dott. Giuseppe Puma, Ricercatore
Dott.ssa Maria Francesca Russo, Avvocato
Avv.to Salvatore Sammartino, Avvocato
Prof.ssa Paola Spagnolo, Docente LUMSA

Stage e Project Work: 

Convenzioni attive
La Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali della LUMSA ha attivato le seguenti convenzioni per lo svolgimento di esperienze professionalizzanti per i propri studenti:

  • Suprema Corte di Cassazione
  • Tar del Lazio
  • Consiglio di Stato
  • Procura generale presso la Corte di Cassazione
  • Tribunale di Roma
  • Scuola per il Notariato "Anselmo Anselmi"
  • Tribunale di Palermo
Costi e borse di studio: 

Costo: € 3.000,00 ogni anno, più l’imposta di bollo virtuale di € 16, più tassa regionale € 140 ogni anno.

Primo anno:

Il pagamento è così ripartito:

  • Prima rata: € 1.156,00 comprensivi dell’imposta di bollo virtuale di € 16 e della tassa regionale di € 140 (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione della scuola.
  • Seconda rata: € 1.000,00 entro 2 mese dall’attivazione dell’anno scolastico
  • Terza rata: € 1.000,00 entro 4 mesi dall’attivazione dell’anno scolastico

Secondo anno:

Il pagamento è così ripartito:

  • Quarta rata: € 1.156,00 comprensivi dell’imposta di bollo virtuale di € 16 e della tassa regionale di € 140 da pagare con l’iscrizione dal secondo anno
  • Quinta rata: € 1.000,00 entro 2 mesi dall’inizio del secondo anno
  • Sesta rata: € 1.000,00 entro 4 mesi dall’inizio del secondo anno

La rateizzazione della quota di iscrizione è solo un’agevolazione concessa allo studente: pertanto, l’eventuale rinuncia non esonera dal pagamento dell’intero ammontare della quota.

La prima rata da versare all’atto dell’iscrizione dovrà essere pagata tramite bonifico bancario a favore di:
LUMSA - Intesa Sanpaolo
Codice IBAN IT 43 S 03069 05238 100000001983

(nella causale specificare il proprio nome e cognome e il titolo del corso).
Le rate successive alla prima rata potranno essere pagate con carta di credito o tramite MAV scaricabile dall’area personale dello studente, a cui si accede attraverso il portale Mi@Lumsa (https://servizi.lumsa.it). Le copie delle ricevute dei pagamenti effettuati devono essere inviate a: c.degregori@lumsa.it.

NB: essere in regola con il pagamento delle tasse è condizione indispensabile per essere ammessi all’esame finale.

Borse di studio: non previste.

 

Durata: 
biennale (18 mesi)
Costo: 
€ 3.156,00 all’anno
Lingua: 
ITA
Inizio: 
dicembre 2021
Immagine: 
Ufficio destinatario: 
c.degregori@lumsa.it
Programma: 

Diritto civile
Diritto penale IUS/17
Diritto amministrativo IUS/10
Diritto processuale civile IUS/15
Diritto processuale penale IUS/16
Diritto commerciale IUS/04
Diritto del lavoro IUS/07
Diritto ecclesiastico IUS/11
Diritto internazionale IUS/13
Diritto processuale amministrativo
Diritto processuale contabile
Metodologia ed analisi casistica della giurisprudenza delle Sezioni unite della Cassazione
Diritto giurisprudenziale
Ordinamento giudiziario
Ordinamento e deontologia forense

Stage o Project Work
Prova finale

 

Sede e orari: 

La SSPL dura due anni ed è strutturata in un’unica aula virtuale, con lezioni on-line tre settimane al mese, nei giorni di venerdì e sabato mattina. Una sola settimana ogni mese le lezioni (sempre il venerdì e il sabato) sono invece tenute in presenza nelle rispettive sedi di Roma e Palermo. La frequenza, sia alle lezioni on-line sia a quelle in presenza, è obbligatoria.

LUMSA Roma
Via Pompeo Magno, 28 00192 – Roma

LUMSA Palermo
Via Filippo Parlatore, 65 - 90145 Palermo

Durata: biennale (18 mesi)

Periodo
Primo anno: dicembre 2021 – luglio 2022
Secondo anno: ottobre 2022 – maggio 2023

Orario
Venerdì dalle ore 15.00 alle ore 19.00
Sabato dalle ore 9.00 alle ore 13.00
Le lezioni on-line saranno svolte attraverso la piattaforma Google Meet

Come iscriversi: 

Iscrizione al concorso nazionale

Data scadenza: entro l’11 ottobre 2021

Registrazione anagrafica
Per accedere ai servizi che la LUMSA mette a disposizione dei suoi studenti è obbligatoria la registrazione dei propri dati anagrafici:
Mi@Lumsa (https://servizi.lumsa.it) → Registrazione. Al termine della procedura vengono rilasciate login e password per accedere al profilo personale. Senza tale registrazione non sarà possibile formalizzare l'iscrizione.

Modalità di presentazione della domanda
La domanda di ammissione al concorso, corredata dai documenti richiesti, dovrà essere inviata al seguente indirizzo di posta elettronica: c.degregori@lumsa.it

Documenti da allegare alla domanda:

  • domanda di ammissione debitamente compilata e firmata di proprio pugno
  • Copia di un documento valido di riconoscimento e del codice fiscale.
  • Autocertificazione del titolo universitario conseguito debitamente sottoscritta oppure del relativo certificato con le indicazioni richieste nella domanda.
  • Titoli rilasciati da istituti universitari di studi ecclesiastici con sede in Italia approvati dalla Santa Sede: gli studenti in possesso di questi titoli dovranno allegare una copia degli stessi vidimata dalle competenti autorità ecclesiastiche e debitamente legalizzata dalla Prefettura di Roma - Ufficio Bollo (per informazioni visitare il sito C.E.C. - Congregazione per l’Educazione Cattolica). I candidati dovranno produrre l’originale al momento dell’effettiva iscrizione.
  • Copia della ricevuta del versamento di € 100,00 quale tassa di accesso alla prova d'esame da versare mediante bonifico bancario a favore di
    LUMSA - Intesa Sanpaolo
    Codice IBAN IT 4 3S 03069 05238 100000001983 (nella causale specificare nome e cognome e “concorso sspl”). Le tasse di iscrizione restano al di fuori del campo di applicazione IVA, pertanto, non potrà essere rilasciata alcuna fattura.

Incompatibilità
L’iscrizione è incompatibile con altre iscrizioni a Corsi di laurea, Master, Corsi di Perfezionamento, Scuole di specializzazione e Dottorati.

 

Per informazioni:
Sig.ra Cristina De Gregori
Mail: c.degregori@lumsa.it
Tel. 06 68422-295

Sede: 
Roma
Obiettivo del master titolo accordion: 
Presentazione del corso e requisiti di ammissione
Area tematica: 
Prezzo: 
3156
Udm durata: 
mesi
Qta durata: 
18
Anno corso: 
2021
Sede corso: